Mer. Dic 1st, 2021

Corropoli, Val Vibrata College a rischio chiusura, Cicolini “Il Comune non ha mai trovato una soluzione”

"Il Val Vibrata College è salvo", Corropoli Viva "Vogliamo visionare i bilanci"

Sulla vicenda della possibile chiusura del Val Vibrata College interviene la candidata consigliera Sara Cicolini della lista Corropoli Viva

CORROPOLI Si parla ,ormai da giorni, della presunta chiusura del Val Vibrata College di Corropoli. Il professor Giuseppe Di Giminiani ha chiarito il suo punto di vista su questa vicenda, durante la conferenza tenutasi il giorno 6 Maggio 2019. Le parole del professore riguardano la gestione del liceo che, ormai da dieci anni, non è più nelle sue mani. La responsabilità della scuola , afferma il prof. Di Giminiani, era garantita dall’amministrazione comunale con tre rappresentanti del consiglio d’amministrazione e due rappresentanti della banca.

Come conclusione il professore ritira la proposta di ospitare i ragazzi del Val Vibrata college a causa di problematiche riguardanti il fondatore e la gestione del liceo.

Una speranza per questo liceo si accende con la proposta di far rientrare la struttura tra gli accordi del turismo religioso.

Questo progetto , infatti, si propone di valorizzare e ridare vita ai luoghi dello spirito. Si parla , quindi , della vecchia struttura che ospitava il liceo, quale la Badia di Corropoli che, nel 1018, era un Monastero. Quest’ultima è stata danneggiata a seguito del terremoto del 2016. L’avvenimento è stato uno dei motivi del declino della scuola ed è proprio da qui che il comune dovrebbe ripartire. Se questo progetto rientrasse nell’accordo la scuola otterrebbe la sede d’origine.

Da anni il comune temporeggia senza aver mai trovato una soluzione e non dichiarando le reali condizioni economiche del liceo tenendo allo scuro gli studenti e le famiglie.

La speranza dei ragazzi risiede in tutti coloro che hanno la responsabilità e la possibilità di risanare la situazione. Essendo una studentessa del liceo parlo a nome degli studenti che si ritroveranno a dover abbandonare la struttura.

Inutile spiegare il dispiacere e la preoccupazione che coinvolge tutti. Proprio per questo, avanziamo progetti per far in modo che le iscrizioni aumentino , così da poter risolvere il debito economico.

Please follow and like us: