Sab. Lug 2nd, 2022

Riparte l’attività dell’urban box (info-point turistico) di piazza della Rinascita

Riparte l’attività dell’urban box (info-point turistico) di piazza della Rinascita
Maggio 26, 2022

Sharing is caring!

L ’amministrazione comunale di Pescara e l’Ateneo d’Annunzio condurranno una gestione condivisa della struttura per realizzare i propri obiettivi di comunicazione

 

PESCARA L’Urban Box di Piazza della Rinascita avrà finalmente una destinazione definita e funzionale a beneficio della comunità e dei visitatori della città di Pescara. Si tratta degli effetti della convenzione firmata questa mattina nella Sala giunta di Palazzo di città dal magnifico Rettore Sergio Caputi, accompagnato nella circostanza dalla Pro-Rettrice Augusta Consorti, e dal sindaco Carlo Masci.

In virtù dell’accordo raggiunto, l’amministrazione comunale di Pescara e l’Ateneo d’Annunzio condurranno una gestione condivisa della struttura per realizzare i propri obiettivi di comunicazione integrata (anche digitale) e di pubblico servizio.

L’Urban Box infatti, una volta realizzati i necessari interventi di manutenzione e ristrutturazione migliorativi, i cui costi saranno sostenuti da Ud’A, diverrà un hub informativo a 360 gradi cui potranno accedere tutti coloro che abbiano la necessità di ottenere indicazioni di natura turistica e culturale sulla città, ma anche quanti vogliano acquisire delucidazioni sulle attività e sull’offerta formativa dell’università.


In sintesi l’Urban Box, come caldeggiato dagli operatori economici del centro cittadino, fungerà da info-point per i turisti, questo per quanto attiene agli interessi del Comune, e da servizio di Orientamento per quanti siano interessati a conoscere di più e meglio le proposte della “d’Annunzio” sia in ordine ai corsi accademici che riguardo al post-laurea e in particolare alla diffusione della cultura d’impresa e al raccordo con il mondo del lavoro.

<È un esempio molto significativo di cooperazione tra soggetti pubblici basato su una forma virtuosa di partenariato interistituzionale – ha detto questa mattina il sindaco Carlo Masci che mira dunque a restituire nuova vita all’Urban Box e a programmare eventi culturali e momenti di aggregazione che potranno utilizzare anche lo spazio aperto. Ma è anche un ulteriore passaggio della proficua collaborazione in atto su più fronti tra Comune e Università per la crescita del nostro territorio>. Per il Rettore Sergio Caputi  <l’auspicio deve però essere quello di una struttura che non sia solo deputata a fornire informazioni generiche ma che sia anche luogo – fisico e digitale – dove l’università possa realmente svolgere il ruolo di erogatore di opportunità per i giovani e per le aziende, sia sul fronte formativo che di incontro tra vocazioni, professioni e futuro>.

L’assessore al Commercio e Turismo, Alfredo Cremonese ha affermato <che finalmente questo spazio avrà una sua collocazione ideale. L’amministrazione avrà quindi non solo e semplicemente un punto di informazione turistica ma potrà fare una vera promozione della città e del suo hinterland. Lo scorso anno Pescara ha dimostrato di essere molto attrattiva con un vero boom di presenze in estate, dopo due stagioni in cui ci fregiamo della Bandiera Blu dobbiamo molto spingere sotto l’aspetto sia turistico che commerciale. In questo modo lo faremo con professionalità, dando lustro al centro cittadino e attivando un’offerta culturale a beneficio non solo per gli studenti, che ne sono i primi beneficiari, ma per tutto il sistema-città>.
Il personale impiegato sarà messo a disposizione da entrambe le parti interessate, ma intanto dal 15 giugno aprirà presso l’Urban Box il punto di informazione turistica.

Sulle insegne saranno visibili le denominazioni “Vivi Pescara” (con l’immagine di un cuore) e “Ud’Agorà”.