Giugno 15, 2024
Pescara, Mense scolastiche: rimodulate le tariffe

Sharing is caring!

Tariffe a beneficio di famiglie e bambini. L’assessore Santilli: <La nuova concessionaria operativa da lunedì 5 febbraio>

<Come ci eravamo impegnati a fare, interveniamo nella questione delle mense scolastiche con azioni concrete che vanno nella direzione di accogliere le istanze che le famiglie ci hanno sottoposto, a beneficio dei nostri bambini>. Così questa mattina l’assessore alla Pubblica Istruzione e Mense scolastiche, Gianni Santilli, che ha annunciato importanti novità. Intanto, dal 3 febbraio 2024 avverrà il preventivato cambio dell’appalto del servizio di ristorazione scolastica, aggiudicato a RTI Elior Ristorazione spa –Sh Gestioni srl; la nuova concessionaria sarà operativa nell’erogazione dei pasti da lunedì 5 febbraio. Ma soprattutto, ed è questo che le famiglie si attendevano, in tale data cambieranno le tariffe del costo dei pasti.

Infatti, al fine di venire incontro ai genitori e sostenerli sotto l’aspetto economico, nella conferenza dei capogruppo consiliari di questa mattina si è raggiunta un intesa per rideterminare le tariffe e le quote di contribuzione a carico del Comune di Pescara, che sono ora così determinate:

<Come concordato in Commissione e come avevo detto in Consiglio comunale – ha continuato Santilli – i miei uffici si sono messi a lavoro e l’Amministrazione ha individuato le risorse necessarie per supportare i nuclei familiari. Credo che oggi sia stato fatto un bel balzo in avanti rispetto a ciò che ci è stato chiesto. Voglio anche sottolineare un aspetto non di poco conto, ossia che il servizio di refezione non subirà interruzioni in quanto la Serenissima Ristorazione spa procederà ad erogare i pasti sino al 2 febbraio. Sono molto soddisfatto di comunicare questo alla cittadinanza e mi auguro che tutto il lavoro, vi garantisco non agevole, che abbiamo fatto possa essere apprezzato>. 

Rispetto alle precedenti tariffe che prevedevano:

sono state infatti inserite altre tre fasce di Isee e sono state prese in considerazione le famiglie con più figli iscritti alla mensa, aumentando la contribuzione del Comune anche per le fasce di reddito medio.

Il sindaco Carlo Masci ha voluto ringraziare i funzionari e responsabili del servizio comunale: <Siamo riusciti ad accelerare la tempistica nelle more del cambio della ditta concessionaria – ha dichiarato il primo cittadino – Ma voglio anche rimarcare, proprio riguardo a questo, che saranno somministrati ai bambini delle nostre mense pasti di uno standard qualitativo importante, questo anche perché saranno utilizzati materie prime e ingredienti provenienti da filiere Bio. E questo certamente non è poco, anche confrontandoci con altre realtà regionali e nazionali>. 

About Author