Maggio 20, 2024

Unione dei Comuni “Terre del Sole”, pubblicato l’avviso “autismo al centro”

Unione dei Comuni “Terre del Sole”, pubblicato l’avviso “autismo al centro”

Sharing is caring!

 Unione partner per  le iniziative di socializzazione, di formazione e di inserimento al lavoro

GIULIANOVA L’Unione dei Comuni “Terre del Sole” annuncia la pubblicazione dell’Avviso per individuare i beneficiari del progetto “Autismo al Centro”. Il progetto, di cui l’Unione è partner, è stato concepito per rispondere alle necessità delle famiglie con persone nello spettro autistico nella provincia di Teramo, comprese quelle che rientrano nel territorio di competenza di  “Terre del Sole”.

L’intervento si focalizza su due principali aree di intervento: la socializzazione per minori e la transizione verso l’età adulta e progetti sperimentali per la formazione e l’ inclusione lavorativa. L’obiettivo principale è sperimentare azioni finalizzate a favorire percorsi differenziati per la formulazione del progetto di vita delle persone con disturbi dello spettro autistico, considerando preferenze, necessità di supporto in tutte le fasce di età, livello di funzionamento adattivo e eventuali disturbi associati.

Nel contesto della socializzazione per minori e la transizione verso l’età adulta, il progetto prevede assistenza agli enti locali per sostenere l’attività scolastica delle persone con disturbi dello spettro autistico. Per quanto riguarda i progetti sperimentali per la formazione e l’inclusione lavorativa, si intende sviluppare iniziative innovative in questo settore. Si preved eanche la formazione dei nuclei familiari in relazione ai progetti lavorativi.

Il progetto mira, inoltre, a migliorare i rapporti tra scuola e famiglia, con particolare attenzione alla nuova normativa del PEI. Infine, si prevede l’istituzione di un punto informativo fisico evirtuale per fornire informazioni sulle attività nella regione e sulle normative nazionali e regionali per la presa in carico e l’assistenza sociale. Il target di riferimento del progetto sono gli utenti con un’età compresa tra i 6 anni ai 45 anni.

LE ATTIVITA’. Il progetto prevede una serie di attività differenziate per utenti di diverse età e in base alle esperienze precedenti sviluppate.

Tra queste ci sono i percorsi di assistenza alla socializzazione dedicati ai minori e all’età di transizione fino ai ventuno anni. L’Azione riguarda i Centri Estivi, le Colonie Estive e le attività sportive infrasettimanali la cui organizzazione, degli ultimi due servizi, è in capo all’Unione deiComuni “Terre del Sole”.

Per i Centri Estivi è riservata una quota nei limiti consentiti dal bando anche a persone fino ai 45 anni. Essi mirano a realizzare attività ricreative, artistiche, ludiche, sportive e formative attraverso una metodologia e un approccio inclusivo, per coinvolgere gli utenti nelle attività.Attraverso la strutturazione di percorsi personalizzati in base alle preferenze e abilità di ciascun partecipante e il coinvolgimento di professionisti specializzati per garantire un
supporto adeguato. La durata di ogni campo estivo sarà da un minimo di 2 settimane a un massimo di 8 settimane per utente.

Le Colonie Estive sono strutturate per fornire attività volte a favorire l’autonomia e l’inclusione dei partecipanti. La durata di ogni colonia estiva sarà da un minimo 2 settimane per utente a un massimo di 8 settimane per utente, possono partecipare a tale attività esclusivamente i richiedenti che abbiano un’età compresa tra i 6 e i 21 anni.

Prevista anche la possibilità di partecipare ad alcune attività sportive infrasettimanali. Lestesse saranno svolte una volta a settimana per 5 mesi. L’attività si basa su un approccio metodologico caratterizzato dal coinvolgimento di associazioni sportive dotate di istruttori qualificati. Le attività saranno calibrate sulle specifiche esigenze e abilità degli utenti e tramite strategie motivazionali atte a favorire la partecipazione attiva.

FORMAZIONE E INCLUSIONE LAVORATIVA. Previsti anche Progetti sperimentali volti alla formazione e all’inclusione lavorativa. L’azione è rivolta alla fascia di utenti con età comresa tra i 18 anni e i 45 anni e ricomprende i laboratori che si svolgeranno a sabati alterni. Ogni seduta laboratoriale avrà la durata minima di 2 ore e massima di 4 ore, per 5 mesi, e sarà finalizzata a sviluppare una formazione pratica e teorica per stimolare abilità utili al mondo del lavoro, attraverso l’adozione di metodi interattivi e partecipativi.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE. Le domande possono essere presentate da parte del diretto interessato e/o genitore, o da chi ne garantisce la tutela legale e devono essere redatte utilizzando il modello presente sul sito internet di tutti gli Enti degli ADS partner di progetto.

Le istanze complete di tutta la documentazione dovranno pervenire presso il Comune di Atri,Ente delegato dal Capofila, esclusivamente secondo una delle seguenti modalità di consegna, pena l’irricevibilità delle stesse: consegna a mano durante l’apertura degli uffici; invio a mezzo posta elettronica alla casella Pec postacert@pec.comune.atri.te.it.; tramite il proprio Comune di residenza che entro 3 giorni sarà tenuto a inoltrare tramite il proprio indirizzo Pec la domanda al Comune di Atri.

Per ulteriori informazioni visitare il Sito Istituzionale dell’Unione dei Comuni e delleAmministrazioni Comunali che rientrano nel progetto.

Il Presidente dell’Unione dei Comuni “Terre del Sole” Mario Nugnes ha espresso il suo entusiasmo per il progetto “Autismo al Centro”, dichiarando: “Siamo orgogliosi di annunciare l’avvio di questo nuovo progetto e la pubblicazione del relativo avviso. L’obiettivo è fornire un supporto completo alle famiglie con persone nello spettro autistico che vivono nel nostro territorio coinvolgendoli in diverse attività e formandoli per favorire il loro inserimento ne mondo del lavoro. Ǫuesto progetto rappresenta un passo importante verso l’inclusione e il sostegno delle persone con disturbi dello spettro autistico”.

About Author