Ven. Lug 1st, 2022

Alla scoperta di Montepagano e dei suoi luoghi storici, grazie al Fai

Alla scoperta di Montepagano e dei suoi luoghi storici, grazie al Fai
Maggio 20, 2022

Sharing is caring!

Presenza degli studenti dell’Istituto Comprensivo 2 e dell’Istituto “Moretti” che avranno il ruolo di “Giovani Apprendisti Ciceroni” e di musicisti.

 

ROSETO “Incontro di sguardi. Giornata di storia, arte e tradizioni a Montepagano”. È questo il titolo della giornata dedicata alla conoscenza del borgo storico, organizzata dalla Delegazione FAI di Teramo e dal Comune di Roseto degli Abruzzi, che si terrà il prossimo 29 maggio a partire dalle ore 10.

La manifestazione, presentata  in Sala Consiliare, sarà un viaggio alla riscoperta di Montepagano e dei suoi luoghi storici, arricchito da una serie di interessanti eventi collaterali e dalla presenza degli studenti dell’Istituto Comprensivo 2 e dell’Istituto “Moretti” che avranno il ruolo, rispettivamente, di “Giovani Apprendisti Ciceroni” e di musicisti.

“Questo evento riesce a sintetizzare quella che è la nostra idea di amministrare e la volontà di far lavorare in modo sinergico la cultura, il turismo e il senso di comunità– esordisce il Sindaco Mario NugnesSiamo riusciti, anche grazie al FAI, a far collaborare in maniera coesa le diverse associazioni del borgo di Montepagano. Puntiamo e continuiamo a puntare sulla comunità, sulla qualità e sulla rete e non sulle divisioni che, di certo, non portano alcun vantaggio al nostro territorio”.

Torniamo a collaborare con il FAI, una delle più importanti istituzioni italiane nell’ambito della cultura – ha detto l’Assessore alla Cultura Francesco LucianiQuella del 29 maggio sarà una giornata di festa e di promozione turistica e culturale per tutto il Comune di Roseto degli Abruzzi e di valorizzazione del nostro splendido borgo storico di Montepagano. Come amministrazione abbiamo chiesto uno sforzo alla Delegazione di Teramo affinché organizzasse in così poco tempo una manifestazione così importante, e la risposta è stata subito positiva. Mi piace poi sottolineare la presenza dei nostri studenti, uno dei punti di forza degli eventi organizzati dal FAI, con i ragazzi e le ragazze del “Moretti” e della “Fedele Romani” che rivestiranno il ruolo di “Giovani Apprendisti Ciceroni” e di musicisti. Infine, mi piace rimarcare il coinvolgimento tutte le realtà del territorio di Montepagano e Roseto: dai privati, alle associazioni, alle scuole. Davvero una collaborazione fondamentale da replicare anche in futuro”.

Monica Calvarese, delegata Cultura della Delegazione FAI di Teramo, ha sottolineato come, quest’anno, sia stato realizzato un evento che si sviluppa per l’intera giornata. “Ringrazio l’Amministrazione Comunale e tutte le associazioni che si sono prodigate per l’organizzazione dell’evento – ha affermato – Sono certa che arriveranno a Montepagano visitatori provenienti anche da altre province e da altre regioni e sono orgogliosa nel confermare, in questa sede, che tra i vari luoghi sarà visitabile, seppur parzialmente, lo storico campanile del borgo. Oltre a diversi edifici privati all’interno dei quali saranno ospitati gli eventi. Il tutto arricchito da degustazioni, incontri di approfondimento come quello con Mario Giunco, momenti musicali, un market di design contemporaneo (organizzato dall’associazione “La nostra magione”), dalla esposizione della Croce processionale argentea del 1500, e dalla presenza, al momento musicale delle 18, di Gianluca Ginoble”.

Angeloandrea De Martinis, delegato Dimore Storiche FAI Teramo, ha ricordato che Roseto e il suo territorio rappresentano “un fiore all’occhiello nel panorama culturale della provincia di Teramo. Montepagano in particolare – ha detto – è la location ideale per organizzare gli eventi del FAI, non solo per il patrimonio storico ma anche per lo splendido panorama che la contraddistingue. Uno dei nostri obiettivi è far conoscere dimore storiche chiuse solitamente al pubblico e ringrazio i proprietari che si sono messi a disposizione in un momento difficile come quello che stiamo vivendo”.

Ringrazio l’Assessore Luciani per aver proposto alla mia scuola di partecipare a questa importante manifestazione – ha aggiunto la Dirigente Scolastica dell’IC 2 di Roseto, professoressa Anna Elisa BarboneCome istituzione scolastica siamo sempre pronti a collaborare con il nostro territorio e a condividere momenti di crescita utili per i nostri ragazzi. Da sempre siamo molto vicini a Montepagano dove, già in passato, abbiamo organizzato eventi per animare il borgo e dove conserviamo con orgoglio la presenza di una scuola primaria”.

“I ragazzi e le ragazze dell’indirizzo “musicale” della Fedele Romani suoneranno principalmente composizioni classiche e arrangiamenti scritti a scopo didattico – ha concluso il professor Alessandro Di Bonaventura – Parteciperemo con le nostre 5 classi: tromba, flauto, percussioni, pianoforte e chitarra sperando che sia una splendida esperienza, soprattutto per i nostri studenti”.

Proporremo due conferenze sull’utilizzo degli amari abruzzesi e la loro storia – ha aggiunto Silvio Pacioni de “La compagnia della Genziana” – Una storia in cui si incrociano anche le botaniche del territorio. Durante tutta la giornata sono previste diverse degustazioni e, dopo le conferenze, delle masterclass di degustazione”.