Mer. Lug 6th, 2022

Castelli, Zennaro: “Opportunità per i ceramisti, 10 milioni per sostenere costi bollette e progetti”

Castelli, Zennaro: “Opportunità per i ceramisti, 10 milioni per sostenere costi bollette e progetti"
Maggio 18, 2022

Sharing is caring!

Risorse a fondo perduto per ridurre i costi delle bollette energetiche per il 2022 e alla realizzazione di progetti per la valorizzazione

 

 

CASTELLI Si concretizzano le misure a sostegno delle imprese della filiera della ceramica artistica e tradizionale, insieme a quelle del vetro artistico di Murano, con l’approvazione dei decreti attuativi emanati ieri dal Ministro dello sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, con risorse complessive pari a 10 milioni di euro.

“Una grande occasione anche per i ceramisti di Castelli, si tratta di risorse a fondo perduto destinate a ridurre i costi delle bollette energetiche per il 2022 e alla realizzazione di progetti per la valorizzazione della ceramica artistica e tradizionale e della ceramica di qualità.”– spiega il deputato della Lega Antonio Zennaro, primo firmatario della proposta di legge per la tutela e per la promozione della ceramica artistica e tradizionale – “ Con questo intervento la Lega si è battuta a tutti i livelli per poter garantire la continuità produttiva di importanti distretti come quello Castelli, in provincia di Teramo,  dove ci sono tante realtà e imprese messe a dura prova dalla pandemia e subito dopo dall’aumento dei costi energetici e delle materie prime, aumento ancora in crescita con il conflitto in Ucraina. Ora sarà importante coinvolgere artigiani e imprese della ceramica per informarli sui contenuti dei decreti.”

Dal 1 giugno e fino al 30 giugno 2022 le imprese della filiera della ceramica artistica e tradizionale, nonché della ceramica di qualità (codice Ateco 23.41) potranno richiedere un contributo a fondo perduto, per importo non superiore all’80% delle spese totali ammissibili e comunque non oltre a 50 mila euro per singola impresa, al fine di realizzare progetti destinati a sviluppare piattaforme informatiche, tecnologie, ma anche favorire l’acquisto di nuovi macchinari. La misura è finanziata con 5 milioni di euro.

Entro il 15 settembre 2022 si potrà fare domanda per richiedere contributi a fondo perduto dedicati al pagamento di una parte rilevante delle bollette di gas e dell’energia elettrica di quest’anno. Per la misura è stato istituito un fondo presso il Mise con una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro, destinato alle imprese della filiera della ceramica artistica e tradizionale insieme a quelle del vetro artistico di Murano.