Sab. Nov 16th, 2019

A scuola di ospitalità con Omero, la lettura dell’Odissea per capire e accogliere

A scuola di ospitalità con Omero, la lettura dell’Odissea per capire e accogliere

Incontro di lettura sull’Odissea in programma sabato 14 settembre 2019, a partire dalle 17, nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano a ingresso gratuito.

 

PINETO …l’ospite è come un fratello per l’uomo che abbia anche solo un poco di senno. (Odissea, VIII, vv.546-547)” è questo il titolo dell’incontro di lettura sull’Odissea in programma sabato 14 settembre 2019, a partire dalle 17, nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano a ingresso gratuito. I poemi omerici costituiscono la prima tappa della costruzione del pensiero europeo. Il viaggio di Ulisse è sì un nostos, un ritorno, ma è soprattutto la risposta al naturale stimolo della ricerca del nuovo, la sfida al confronto e la capacità di relazionarsi con l’altro, il diverso da noi.  L’Odissea è il paradigma dell’ospitalità. Da un’idea della Professoressa Gabriella Liberatore e l’organizzazione dell’AMP Torre Cerrano e dell’Associazione Cul.Tur.A’, in collaborazione con il Comune di Pineto e l’Associazione Albergatori di Pineto, dieci moderni aedi leggeranno “…l’uomo ricco di astuzie… che di molti uomini le città vide e conobbe la mente…”. Parteciperà all’incontro il giornalista e inviato di Repubblica, Francesco Viviano, autore del libro “Mare nero”, che racconta i viaggi di migliaia di migranti attraverso i deserti e il mare. Con lui dialogherà il giornalista Umberto Braccili. Le letture saranno accompagnate da intermezzi musicali eseguiti dagli studenti del Liceo Musicale Delfico-Montauti di Teramo. L’evento è inserito nell’ambito del Caffè Letterario itinerante del Comune di Pineto.

A leggere i brani ci saranno: Dino Mastrocola, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo; i giornalisti Pina Manente e Antonio D’Amore, lo stilista Filippo Flocco, gli attori Valeria Angelozzi e Francesco Anello, il professor Giulio Pacifico, il dottor Gaetano Pallini e il direttore della Riserva Naturale Regionale Oasi WWF dei Calanchi di Atri,Adriano De Ascentiis. Darà avvio alla lettura il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio.

Leggere l’Odissea – spiega l’ideatrice – significa dialogare con le nostre radici, recuperare un articolato mondo di valori smarriti; leggerla ad alta voce è esperienza ancor più profonda: un ritorno all’oralità che ricolloca la parola al centro della comunicazione”.

‘L’Odissea è il paradigma dell’ospitalità’, questa una delle considerazioni evidenziate dagli organizzatori per annunciare l’appuntamento in programma alla Torre di Cerrano sabato. Un incontro – commenta il sindaco Verrocchio dall’alto valore culturale che siamo lieti e onorati di sostenere come Amministrazione Comunale. Letture ad alta voce di brani tratti dall’Odissea permetteranno di riflettere sulla vita, sull’accoglienza, sull’altruismo e l’ospitalità appunto, valori, questi, importantissimi per Pineto, città dalla vocazione turistica e quindi aperta all’incontro. Ad arricchire l’appuntamento, la prestigiosa presenza del giornalista Francesco Viviani. Sarà interessante e stimolante ascoltare la presentazione del suo libro dedicato al delicato tema delle migrazioni ‘Mare nero’. Ringrazio tutti gli organizzatori per il loro prezioso impegno e invito tutti a partecipare a questo appuntamento che saprà certamente lasciare un segno indelebile nella memoria di quanti interverranno”.

Please follow and like us: