Mar. Lug 5th, 2022

Roseto, al via la prima escursione di Montagna Terapia del Cai Abruzzo

Roseto, al via la prima escursione di Montagna Terapia del Cai Abruzzo
Marzo 2, 2022

Sharing is caring!

L’obiettivo della manifestazione è quello di rendere “normale” la vita di un disabile che non può deambulare in percorsi di montagna

 

ROSETO Si svolgerà domenica 6 marzo a Roseto degli Abruzzi la prima escursione 2022 del calendario di Montagna Terapia del CAI Abruzzo. La passeggiata, organizzata dalla sezione CAI Val Vibrata – Monti Gemelli, vedrà la partenza intorno alle ore 8:30 presso lo spazio antistante l’asilo nido “La Coccinella” in via Accolle e seguirà un percorso senza particolari difficoltà. Per i disabili saranno a disposizione alcune joelette, carrozzine da fuoristrada a ruota unica che permettono le pratiche di gite o corse a persone con mobilità ridotta lungo percorsi in montagna e, più in generale, in salita.

 

Come spiegato dagli organizzatori l’obiettivo della manifestazione è quello di rendere “normale” la vita di un disabile che non può deambulare in percorsi di montagna e seguirà quindi un tragitto senza particolari difficoltà: si salirà passando da Fonte Accolle, qui si andrà alla scoperta della leggenda di San Pasquale. Si proseguirà poi verso il borgo di Montepagano dove un cittadino del posto preparerà e offrirà ai partecipanti un piccolo ristoro prima di iniziare la scoperta della storia di Montepagano. Infine si tornerà al punto di partenza attraversando il vecchio sentiero dell’Accolle e, dopo un’oretta circa, si arriverà alla meta.  

 

Ci teniamo a ringraziare, a nome della collettività rosetana, il CAI Val Vibrata – Monti Gemelli per aver scelto la nostra città per la prima tappa 2022 del calendario di Montagna Terapia del CAI Abruzzo, la famiglia Nardinocchi per aver collaborato all’organizzazione di questo importante evento nel campo del sociale ed il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga ed il suo Presidente Tommaso Navarra per aver messo a disposizione alcune joelette per domenica prossima” spiega il Sindaco Mario Nugnes.

 

Roseto conferma la sua vocazione di città vocata al sociale ed è lieta di poter ospitare la prima tappa 2022 del calendario di Montagna Terapia del CAI Abruzzo – dichiara l’Assessore al Sociale Francesco Lucianil’inclusione deve diventare obiettivo primario della nostra attività Amministrativa in tutti i settori”.

 

 “Luigi Nardinocchi e Fabrizia sua moglie sono da anni vicini a queste tematiche e sono sensibili all’inclusione dei ragazzi nel sociale e soprattutto aperti a proporre delle esperienze il più possibile a contatto con la natura a fini terapeutici per i ragazzi e anche per le famiglie. Questa esperienza dà la possibilità di fare rete con altre famiglie e tutta la comunità abruzzese” sottolinea il Consigliere con delega in materia di misure a sostegno dei diversamente abili Simona Di Felice.