Giugno 24, 2024

Linea Verde Estate, prosegue il viaggio lungo le coste abruzzesi

Linea Verde Estate, prosegue il viaggio lungo le coste abruzzesi

Sharing is caring!

DOMENICA 3 SETTEMBRE 2023 Rai Uno – ore 12.20 ABBRUZZO

 

ABRUZZO “Giochi d’acqua e gioie del gusto”: Domenica 3 Settembre, alle 12.20 su Raiuno e Rai Italia, con Angela Rafanelli e Peppone Calabrese, prosegue il viaggio di Linea Verde Estate lungo le coste dell’Abruzzo.

Le vestigia romane, il borgo medievale, il rinascimento ed  infine l’urbanizzazione dell’800: passeggiando lungo le vie, luoghi emblematici e storia della città di Teramo, la “porta” delle montagne d’Abruzzo.

Un guscio croccante che racchiude un ripieno ricco, a base di polpettine, dadini di scamorza, piselli e uova sode: nel parco della villa comunale di Teramo, con Marco Cozzi, giovanissimo e talentuoso chef, preziosi consigli per la preparazione di un gustoso timballo di scrippelle.

Lo “scrigno” gastronomico dell’Abruzzo: a Torano Nuovo, piccolo borgo affacciato sul fiume Tronto, con i fratelli Giustino ed Enrico, l’allevamento del maiale nero d’Appennino allo stato brado o semibrado e la produzione di prelibati prosciutti stagionati per due anni.

Tiepide acque sulfuree che sgorgano ad una temperatura di circa 30 gradi: ad Acquasanta, lungo un susseguirsi di passerelle e ponti di epoca romana, il ripristino della grotta sudatoria, abbandonata da oltre 30 anni, ed il processo di rilancio dell’attività termale di una delle zone più colpite dal terremoto del Centro – Italia.

Gloriose tradizioni: a Torano Nuovo, in un’azienda vitivinicola a conduzione familiare, per conoscere e raccontare una bella “storia” contadina, quella di Emidio Pepe che ha saputo trasformare vigne di fatica e sudore in una scelta di vita e in una via di sviluppo.

Uno delle più rare e singolari fortificazioni del Piceno che conserva ancora, quasi intatta, il suo aspetto di struttura architettonica medioevale: nel comune di Acquasanta Terme, incastonato sulla sommità di uno sperone roccioso di travertino, la “nuova vita” del Castel di Luco, inossidabile protagonista di eventi storici di eccezione.

Una rete che si porta in mare con la barca a circa 200 metri da riva e poi viene recuperata come fosse un tiro alla fune da riva da due squadre di pescatori: ad Alba Adriatica, la suggestiva e spettacolare rievocazione della pesca con la sciabica.

Un’alga azzurra unicellulare dalla forma stretta e allungata che non supera il mezzo millimetro di lunghezza, particolarmente ricca di proteine, amminoacidi essenziali e lipidi: ad Ortona, in un ambiente controllato, la coltivazione della Spirulina.

About Author