Ven. Lug 1st, 2022

Atri, Uniti per l’Ucraina. Concerto di solidarietà per il popolo ucraino

Atri, Uniti per l’Ucraina. Concerto di solidarietà per il popolo ucraino
Marzo 16, 2022

Sharing is caring!

20 marzo alle 11 a Pescara e alle 18 ad Atri concerto con Orchestra del Conservatorio di Pescara e dell’Orchestra Sinfonica Duchi d’Acquaviva

 

 

ATRI “Uniti per l’Ucraina. Concerto di Solidarietà per il popolo ucraino”, è questo il titolo del concerto un programma domenica 20 marzo 2022 alle 18 nel Teatro Comunale di Atri e alle 11 della stessa giornata a Pescara nell’Auditorium del conservatorio. L’iniziativa curata dall’Associazione Amici della Musica 2000 e dal Conservatorio di Musica L. D’Annunzio di Pescara, con il patrocinio del Comune di Atri e della Fondazione Tercas.

Si esibiranno l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Pescara insieme all’Orchestra Sinfonica Duchi d’Acquaviva con la soprano Nataliia Vasyliuk e Olena Lib al violino e la direzione di Nataliya Gonchak. Il programma prevede l’Inno Ucrano di Verbitsky, Melodiadi Skoryk, Preghiera per l’Ucraina di Lysenko e la Sinfonia n.5 in do minore opera 67 di Beethoven.

All’ingresso saranno attive una raccolta fondi e generi di prima necessità e una raccolta della donazione di 5 euro finalizzata all’assegnazione di borse di studio a favore di studenti ucraini. Le prenotazioni sono effettuabili sul sito www.conservatoriopescara.itwww.eventibrite.it e www.viviatri.it. L’ingresso è libero fino a esaurimento con offerta volontaria. Per informazioni: 338. 5965700.

 

In questi giorni difficili per il popolo ucraino – commenta l’Assessora alla Cultura del Comune di Atri, Mimma Centoramesiamo felici di ospitare un concerto dedicato all’Ucraina e alle persone che stanno soffrendo per questa terribile guerra. La direttrice Nataliya Gonchak, nostra concittadina, è di origini ucraine. Desidero ringraziarla in maniera particolare perché sta vivendo giorni difficili con la preoccupazione per i suoi cari e il destino della sua terra.

Un grazie va alla Fondazione Tercas per il supporto, all’Associazione Amici della Musica 2000 e al presidente Algino Battistini e a tutti i musicisti coinvolti che parteciperanno a titolo volontario e gratuito. Ringrazio anche il giornalista Luca Maggitti con il quale tempo fa abbiamo pensato a una iniziativa di questo tipo per raccogliere fondi per l’Ucraina. Sono certa che ci sarà una importante partecipazione da parte del pubblico che sempre si dimostra attento alle iniziative culturali e solidale verso chi ha bisogno”.