Mer. Ott 27th, 2021

Pepe chiede alla Regione di conoscere il futuro dell’ospedale di Teramo

Pepe chiede alla Regione di conoscere il futuro dell’ospedale di Teramo

Potenziamento della qualità dell’offerta dell’edilizia sanitaria in provincia di Teramo – Ospedale Città di Teramo

 

TERAMO Il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe, ha presentato una interpellanza ai sensi dell’articolo 154 del Regolamento interno per i lavori del Consiglio regionale avente per oggetto il “Potenziamento della qualità dell’offerta dell’edilizia sanitaria in provincia di Teramo – Ospedale Città di Teramo”. 

Quello dell’ospedale di Teramo è un tema molto sentito non solo nel capoluogo, ma in tutto il territorio provinciale, e da anni è al centro di numerosi dibattiti che riguardano il suo eventuale posizionamento e la sua realizzazione o il recupero dell’attuale sede del “Mazzini” considerato che la struttura è stata realizzata tra gli anni ‘70 e ’80, con progetti risalenti agli anni ’60, e inizia ovviamente a mostrare tutti i suoi anni” dichiara Dino Pepe. “Nella legge di stabilità 205/2017 sono stati assegnati finanziamenti pari a 81.590.000 di euro da destinare all’ospedale teramano e, con il decreto del Ministro della Salute del 7 agosto 2018, sono stati individuati gli interventi di edilizia sanitaria e previste le convenzioni da sottoscrivere con le regioni beneficiarie del finanziamento”.

Tenuto conto che il finanziamento, per quanto riguarda l’ospedale di Teramo, è suddiviso in quote annue fino al 2024 e che ad oggi, al netto di continui annunci a mezzo stampa, non risultano formalizzati interventi circa l’avvio delle procedure per dare concretezza all’opera chiedo al Governatore Marsilio e all’Assessore competente  di conoscere quali iniziative, relativamente alle procedure amministrative, sono state ad oggi concluse; quale l’iter e con quale crono programma si intende procedere; quali opere di edilizia sanitaria il governo regionale intende porre in essere: la realizzazione ex novo dell’ospedale, oppure il recupero dell’esistente; a quanto ammontano, ad oggi, le somme derivanti da risorse nazionali; come e con quanti ulteriori fondi, la Regione Abruzzo, intende incrementare le risorse disponibili. Infine, con riferimento alla riorganizzazione dei servizi ospedalieri e territoriali nella provincia di Teramo, chiediamo se nella nuova programmazione della rete ospedaliera, è ricompreso il DEA funzionale di secondo livello” conclude il Vice Capogruppo Regionale del Partito Democratico. “Sostanzialmente chiediamo di conoscere i fondi disponibili, le modalità di utilizzo e soprattutto i contenuti dell’offerta sanitaria su Teramo e la sua provincia. Dopo due anni e mezzo dall’insediamento della Giunta Marsilio i teramani attendo una risposta chiara e puntuale”.

Please follow and like us: