Sab. Lug 2nd, 2022

Comunali, presentata la lista Tortoreto Più: “vogliamo i cittadini al nostro fianco”

Comunali, presentata la lista Tortoreto Più: “vogliamo i cittadini al nostro fianco”
Maggio 23, 2022

Sharing is caring!

Candidata sindaco Libera D’Amelio e tutta la squadra della lista “Tortoreto Più”, in vista delle elezioni amministrative del 12 giugno prossimo

 

TORTORETO Non un cambiamento ma un rinnovamento strutturato, novità e proposte per rilanciare Tortoreto senza dimenticare la grande tradizione del territorio, nessun timore di fare scelte importanti nel rispetto del dialogo e della condivisione con i cittadini che devono diventare il centro dell’attività amministrativa.

Sono questi i punti cardine attorno a cui si è incentrata la conferenza che si è tenuta  al “Sayonara Beach” di Tortoreto per presentare alla stampa la candidata sindaco Libera D’Amelio e tutta la squadra della lista “Tortoreto Più”, in vista delle elezioni amministrative del 12 giugno prossimo. 

A partecipare all’evento, seppur riservato agli organi di informazione, anche diversi cittadini tortoretani. Segno di un vivo interesse, in città, nei confronti della lista guidata dalla D’Amelio che si propone come vero rinnovamento nel panorama politico-amministrativo locale. 

La conferenza si è aperta con la presentazione dei singoli candidati alla carica di Consigliere Comunale che, come detto da Libera D’Amelio, “riescono a rappresentare non solo tutte le anime del territorio ma anche tutte le categorie produttive, professionali e sociali che la nostra splendida città riesce ad esprimere”.

“La nostra squadra è nata guardandoci negli occhi, riconoscendo la nostra libera identità e le diverse competenze – ha detto la candidata Sindaco – Rappresentiamo il rinnovamento strutturato che affonda le radici nella storia, nella tradizione e nella conoscenza del territorio. Un rinnovamento che realizzeremo nel segno dell’ascolto perché, ed è uno di miei principi, solo confrontandoci con i cittadini si riesce a tradurre in azione le loro necessità. Forse questo è mancato in questi anni e noi vogliamo colmare questa brutta lacuna. Imporre le scelte, infatti, in qualche modo spaventa e allontana il cittadino. Noi, invece, lo vogliamo al nostro fianco”.

D’Amelio si è poi incentrata sul concetto di “continuità nella discontinuità”. “Quello che può sembrare un paradosso – ha aggiunto – è in realtà un modo alternativo di vedere il futuro della nostra città. Tortoreto è bella, e ne sono convinta, ma sono convinta che non si sia riusciti a far esprimere tutte le sue potenzialità. Ci sono tante cose da fare, da proporre, da progettare, nuove idee da abbracciare. Purtroppo, oramai, l’ordinaria amministrazione della cosa pubblica, il cosiddetto “compitino”, è diventata quasi un motivo di vanto. Per me, invece, deve essere la base da cui partire per puntare molto più in alto. Ho scelto di vivere qui con la mia famiglia e qui ho deciso di far crescere miei figli – ha affermato – e sogno di poter vivere assieme a loro e a tutti i cittadini tortoretani nel segno della bellezza”. 

“Qualcuno ci ha etichettati come la “variabile impazzita” di questa tornata elettorale – ha continuato D’Amelio – ma per me la Politica è vita, partecipazione, voglia di fare e di mettersi in discussione. Quindi, in questo senso, siamo una variabile perché siamo pronti ad adattarci ai cambiamenti e a prendere le decisioni più opportune per il bene del nostro territorio. Dalla mia posizione sarebbe facile incentrare la campagna elettorale su quanto fatto o non fatto dall’amministrazione uscente. Noi di “Tortoreto Più”, però, vogliamo puntare sulle proposte perché sappiamo che la nostra città merita di più. Questo nulla toglie, però, alla nostra attenzione rispetto problemi del territorio. Problemi che abbiamo riscontrato incontrando i cittadini e che vogliamo affrontare senza indugio portando soluzioni immediate. Mi riferisco, ad esempio, alle difficoltà riguardanti la scuola che ha bisogno non solo di nuove strutture ma anche di tecnologie di ultima generazione per restare al passo con i tempi. Mi riferisco ai problemi delle zone più periferiche dove tanti cittadini oramai si sentono abbandonati e poco rappresentati. Mi riferisco al turismo che deve vivere una nuova stagione di rilancio che passi, tra le altre cose, attraverso un “ricongiungimento” tra il Paese e il Lido, per troppo tempo visti e trattati come due entità separate. Ci sono poi tante altre idee, che presenteremo puntualmente nei prossimi giorni, che parlano di Cultura, di Sport, di Sociale, di attività produttive e dei tesori del nostro territorio: la pesca e il suo entroterra, troppo spesso trascurati e che, invece, dovrebbero essere valorizzati attraverso la creazione di un contenitore delle nostre eccellenze. Sono consapevole che siamo di fronte ad una sfida importante – ha concluso – ma sono anche sicura che possiamo essere buoni amministratori della nostra città, spinti dalla volontà di dare di più alla nostra Tortoreto, di renderla migliore. Sono certa che i cittadini sono pronti a darci la loro fiducia”.   

LA LISTA DI “TORTORETO PIU’”

Candidato Sindaco

Libera D’Amelio 

Candidati alla carica di Consigliere Comunale

Mauro Di Bonaventura

 Brunilda Bala

 Massimo Bianchi Carnevale

Valerio Ciuffini

Lorenzo Commisso

Severino D’Ascanio

 Martina Del Sasso

Maria Maddalena Marconi

Giovanni Massi

 Franco Moroni

Luca Palanca

Giuseppe Pelliccioni

 Albertina Ricci

 Andrea Scardecchia

 Valeria Vallocchia

 Valentina Vannucci