Gio. Mag 13th, 2021

Pineto, successo per il campo scuola “Anch’io sono la Protezione Civile”

Pineto, successo per il campo scuola “Anch’io sono la Protezione Civile”

Ricco e intenso il programma portato avanti dai ragazzi i quali il primo giorno, dopo aver allestito il campo, hanno affrontato il tema del “Servizio Nazionale di Protezione Civile”

 

PINETO Ben 28 ragazzi, tra i 14 e i 16 anni, hanno partecipato al Campo Scuola “Anch’io sono la Protezione Civile” che si è svolto a Pineto dal 25 al 31 agosto 2019 a cura dell’Associazione di Volontariato pubblica assistenza Pros Onlus Pineto-Roseto e organizzato nell’ambito dei rapporti di collaborazione inter-istituzionale, avviati da qualche anno dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza con il Dipartimento della Protezione Civile. Un progetto, gratuito per i ragazzi, finalizzato a diffondere la conoscenza della protezione civile e la consapevolezza dei valori di una cittadinanza attiva. Il campo scuola è stato organizzato con il patrocinio e la collaborazione del dipartimento della Protezione Civile della Regione Abruzzo, del Comune di Pineto, della Farmacia Comunale di Pineto e dell’ANPAS.

Ricco e intenso il programma portato avanti dai ragazzi i quali il primo giorno, dopo aver allestito il campo, hanno affrontato il tema del “Servizio Nazionale di Protezione Civile” con Biagio Castagna. Il secondo giorno hanno visitato la sede della Capitaneria di Porto di Giulianova dove è stato presentato il progetto ‘Plastic Free’ per limitare l’inquinamento causato dalla plastica, nel pomeriggio i ragazzi sono stati a Pescara nella sede del V Nucleo Elicotteri Carabinieri dove hanno ascoltato la lezione dei carabinieri subacquei visionando le varie attrezzature e gli elicotteri. Il giorno successivo hanno visitato il Centro di Recupero Tartarughe Marine adottando Tiche, tartaruga Caretta Caretta con problemi di vista sostenendo il suo percorso riabilitativo prima del suo ritorno in mare. Nel pomeriggio hanno fatto visita al campo il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, e Teodoro Massanisso del Dipartimento di Protezione Civile. Tra le altre attività portate avanti nozioni sul lavoro del 118 e sulla rianimazione cardio-polmonare e alla presenza dei ragazzi della Protezione Civile di Morro d’Oro si è parlato dell’antincendio boschivo. La giornata è terminata con leggerezza grazie alla presenza dei referenti di Make Music – Accademia Musicale.

Il quarto giorno c’è stata la visita al campo del Capitano dei Carabinieri Fabio Vittorini e del Luogotenente De Angelis i quali hanno illustrato il lavoro secolare dell’arma. A seguire Loredana Paolucci dell’AllarMeteo-Centro Funzionale d’Abruzzo ha spiegato l’importanza dei Piani di Protezione Civile, coinvolgendoli in un’attività pratica che li ha visti protagonisti nella creazione di una città “ideale”. Nel pomeriggio i ragazzi hanno ricevuto la visita del Presidente Anpas Abruzzo Stefano Di Stefano e del Vice Presidente Francesco Sciarra i quali hanno presentato il progetto ”Formabili“, la disabilità in emergenza con attività pratiche. La Commissione per le Pari Opportunità di Pineto, inoltre, in particolare le componenti Edda Migliori e Anna D’Amario, ha affrontato il tema del Cyberbullismo. Il quinto giorno è stata visionata l’Ambulanza del Pros con i volontari che hanno mostrato i presidi, poi con il professor Francesco Stoppaè stato visitato il Vulcanello di Pineto e successivamente c’è stata una escursione nella Riserva Naturale Regionale Oasi WWF Calanchi di Atri con Massimo Fraticelli. Nella sesta giornata i ragazzi sono stati ospiti del Comando Provinciale di Teramo dei Vigili del Fuoco. Nel pomeriggio si è parlato del rischio alluvione con Pasquale Argento e infine nel campo sono arrivati gli amici del Gruppo Cinofilo “Lupi del Gran Sasso“, con i quali si è parlato di ricerca dispersi insieme ai cani da ricerca. Tutte le attività del campo si sono svolte nel rispetto dell’ambiente, con particolare attenzione all’uso della plastica, tanto che per tutta la durata del campo sono stati utilizzati bicchieri, posate e piatti compostabili.

Il programma – commenta il Presidente Pros Onlus, Anselmo Candeloriha previsto per i partecipanti numerose attività e tutti sono stati entusiasti dell’esperienza vissuta, sia i  ragazzi che le famiglie. Il dipartimento della Protezione Civile ha fornito il materiale formativo e ha suggerito le modalità d’insegnamento a supporto della didattica. Ringrazio quanti ci hanno dato fiducia e quanti si sono adoperati per la riuscita dell’iniziativa”.

            “Sono stati giorni intensi e significativi per i ragazzi – dichiara il consigliere del Comune di Pineto, con delega alla Protezione Civile e alle politiche giovanili, Marco Giampietro, che ha seguito da vicino come volontario il progetto – i quali hanno potuto apprendere conoscenze e competenze in materia di protezione civile per essere cittadini attivi e consapevoli. Una esperienza unica soprattutto dal punto di vista umano per loro e per noi operatori. Abbiamo condiviso momenti bellissimi stando insieme 24 ore su 24, condividendo le importanti finalità del progetto. I ragazzi si sono mostrati interessati e sensibili e ben consapevoli dei rischi presenti sul territorio per via della vulnerabilità che lo caratterizza, i cambiamenti climatici, le varie calamità che si possono verificare. Un ringraziamento alle famiglie dei ragazzi, con i quali abbiamo concluso il campo in un momento conviviale, grazie a tutte le associazioni amiche che hanno accettato il nostro invito per svolgere gli incontri con i ragazzi, ma anche a tutti gli enti che sono intervenuti. Sapere di avere tante persone che sostengono questo progetto ci rende orgogliosi, sperando di vedere presto questi ragazzi nel gruppo giovani della Protezione Civile”.

Please follow and like us: