Lun. Dic 5th, 2022

Trent’anni dopo l’alluvione del fiume: convegno a Pescara

Trent'anni dopo l'alluvione del fiume: convegno a Pescara
Maggio 5, 2022

Sharing is caring!

 

Le immagini della foce del fiume Pescara in balia delle acque e dell’esondazione inarrestabile che invase le golene

 

PESCARA Sono trascorsi trent’anni da una delle alluvioni più intense e violente mai registrate nel Pescarese, che mise a dura prova tutto il territorio. Le immagini della foce del fiume Pescara in balia delle acque e dell’esondazione inarrestabile che invase le golene, a sud e a nord, sono ancora impresse negli occhi e nel ricordo di tutti gli abruzzesi che, sgomenti, videro catapultata quella condizione di emergenza assoluta sui network nazionali televisivi e sui giornali di tutto il Paese. Ingenti danni, allagamenti e disagi interessarono l’intera provincia di Pescara spazzando via di fatto, e tra l’altro, tutte le barche della marineria che  molti tentarono disperatamente di sottrarre al disastro, prima di arrendersi.

Non mancarono le polemiche, ma ancora oggi va sottolineata con forza l’importanza, seppur drammatica, di quell’evento perché anche da lì ha preso le mosse una diversa coscienza intorno alla necessità di monitorare, tutelare e  vigilare il territorio.

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile, il Comune di Pescara e l’Ordine dei Geologi della Regione Abruzzo, per tenere viva la memoria, rafforzare la prevenzione e costruire resilienza, organizzano per venerdì 6 maggio 2022 h 14.30 – Auditorium Flaiano, Lungomare C. Colombo 122 – un convegno a carattere scientifico/divulgativo articolato in tre sessioni:

I sessione: i presupposti scientifici. Partendo dall’analisi del contesto naturale in cui si è verificato l’evento, i relatori illustreranno il fenomeno alluvionale sotto il profilo meteorologico, geomorfologico e idraulico. 

II sessione: cosa e quanto abbiamo imparato a trent’anni dall’evento. I relatori illustreranno cosa è cambiato a trent’anni dall’evento in termini di previsione, monitoraggio, allertamento della popolazione e pianificazione di emergenza.

III sessione: gli interventi strutturali ed il ruolo degli enti territoriali. In questa sessione i relatori illustreranno il tema degli interventi strutturali partendo dalla pianificazione a scala regionale e comunale.

I relatori afferiscono alle Università di Chieti-Pescara e L’Aquila, al Cetemps, alla Agenzia di Protezione Civile, alla Agenzia ItaliaMeteo, alla Autorità di Bacino dell’Appennino Centrale, al Genio Civile, al Comune di Pescara.

E’ preferibile iscriversi all’evento attraverso la registrazione all’indirizzo http://www.geologiabruzzo.it/307/elenco-eventi-ogra.html o sul sito www.geologiabruzzo.it, termine di iscrizione giovedì 05 maggio 2022.

La partecipazione è gratuita ed è previsto un numero massimo di 150 partecipanti.