Ven. Giu 11th, 2021

A Controguerra “Fotografa di meno ma meglio – Photowalk con fotografi”

A Controguerra “Fotografa di meno ma meglio - Photowalk con fotografi”

“Uno sguardo su Controguerra – Contesti Rurali” II Edizione “Photowalk con Fotografi professionisti”

 

CONTROGUERRA  Sabato 22 maggio, alle ore 16 presso la piazza del Commercio di Controguerra, la locale Amministrazione comunale – Assessorato alla Cultura  propone l’iniziativa dal titolo “Fotografa di meno ma meglio – Photowalk con Fotografi professionisti”.

«Il progetto – dichiara il Vicesindaco Fabrizio Di Bonaventura – è inserito  nell’ambito della seconda edizione del contest fotografico “Uno sguardo su Controguerra” sui contesti rurali organizzato insieme con l’Università degli Studi di Teramo e l’Associazione “I Vignaioli di Controguerra”.  L’appuntamento prevede il raduno appunto in piazza del Commercio, davanti all’olivo secolare, per dare avvio ad una passeggiata cui parteciperanno alcuni fotografi professionisti per imparare, appunto, a fotografare i paesaggi. Sarà comunque anche un’occasione per visitare il nostro territorio con i Vignaioli. Infatti è prevista anche una visita nei vigneti dei giovani produttori di Azienda Bossanova. I tutor dell’iniziativa saranno i due fotografi professionisti Ivano Di Benedetto e Mauro Di Bonaventura che terranno una vera e propria lezione riguardante i metodi da adottare quando si fanno fotografie in campo aperto con due tipologie di dispositivi: la macchina fotografica ed il telefonino. Un felice ritorno di due graditissimi ospiti che saranno di supporto agli appassionati di fotografia ma soprattutto ai concittadini che parteciperanno al Contest fotografico in cui i due fotografi, oltre a far parte della Giuria, costituiscono la parte tecnica. In merito al Concorso fotografico voglio ricordare che le foto, da scattare con qualsiasi apparecchiatura, dovranno essere consegnate entro e non oltre le ore 23:59 del 31 ottobre 2021». 

Il progetto, ideato lo scorso anno da Fabrizio Di Bonaventura, si presenta con un indirizzo tematico che, mettendo in relazione il territorio, le sue specifiche connotazioni vocazionali e le sue tradizioni, invita a raccontare Controguerra facendo emergere aspetti, luoghi, particolari nelle immagini dei partecipanti secondo il personale punto di vista e la sensibilità individuale. 

«Dopo una serie di iniziative in collegamento streaming – conclude il Vicesindaco – presentiamo quindi un appuntamento didattico all’aperto con una modalità in presenza ma nel rispetto delle regole di sicurezza».

Please follow and like us: