Gio. Ott 28th, 2021

Lega attacca: “Comune di Lanciano? Un palazzo dai vetri oscuri”

Lega attacca: “Comune di Lanciano? Un palazzo dai vetri oscuri”

Il partito chiede l’annullamento dell’assunzione del dirigente tecnico

 

 

LANCIANO.  Lega Lanciano interviene sull’assunzione a tempo indeterminato del dirigente tecnico del settore urbanistica e ambiente al Comune di Lanciano: “Questa amministrazione, benché già scaduta nel mandato e prorogata per il rinvio delle votazioni a dopo l’estate, ha approvato l’assunzione a tempo indeterminato del dirigente e senza un concorso pubblico, bensì ricorrendo agli escamotage previsti dalle leggi in materia”.
“La procedura
– sostiene il gruppo cittadino del partito –  è perfettamente aderente alla legge. Ma la questione è di nuovo politica, non tecnica, né personale nei confronti della persona assunta. È molto scorretto che un’amministrazione scaduta nel mandato trasformi il contratto a termine di quel dirigente, in scadenza con il mandato di questa amministrazione, in una assunzione a tempo indeterminato, peraltro senza un concorso pubblico, facendo ricorso ad altra formula. Non è corretto scaricare scelte di questa rilevanza su chi subentrerà ad amministrare dopo”.

“È stata una decisione – si aggiunge nella nota –  presa solo da una parte della maggioranza, il solito Pd. Inutile chiederne conto perché. Anche in passato, nonostante siano volati gli stracci addirittura in consiglio comunale, nessuno ha avuto il coraggio di mollare la propria poltrona. Invece è doveroso chiedere che questa amministrazione torni sui suoi passi ed annulli l’assunzione a tempo indeterminato prima che possa far acquisire diritti in capo al beneficiario di tale provvedimento ad personam”.

Il gruppo Lega Lanciano conclude: “Dove sono finiti i moralizzatori che dieci anni fa puntavano l’indice etico contro l’allora amministrazione uscente  di centrodestra, sostenendo che il loro sarebbe stato il palazzo di vetro? Sono diventati vetri oscuri? E quelli che attaccavano anche sugli asfalti elettorali e che oggi fanno lo stesso? Con una piccola differenza: dieci anni fa gli asfalti li usavano solo per le strade, non già per rifarci alla meno peggio i marciapiedi in centro. Speriamo ci facciano votare il prima possibile”.

Please follow and like us: