Ven. Set 30th, 2022

Febbo replica a Pupillo: in sei anni incapace di realizzare un’opera

Vaccini, Febbo a Paolucci "Dati completamente infondati"
Aprile 21, 2020

Sharing is caring!

L’on. D’Alessandro studi le leggi che vota in Parlamento

 

CHIETI “Il Presidente della Provincia Mario Pupillo mette di nuovo in evidenza la sua totale non conoscenza dei fatti e soprattutto la sua superficialità nel ridurre tutto in politichese in un momento delicato e grave come quello che stiamo vivendo”. Questa la replica dell’assessore regionale alle Attività Produttive Mauro Febbo che sottolinea quanto segue: “La Regione non ha fatto nessun scippo nei confronti di Ortona, ma una ricognizione e riprogrammazione delle somme del Masterplan non impegnate da anni, e quindi non spese, per destinarle all’attuale emergenza. Le somme in oggetto, infatti, saranno rimpegnate con la nuova programmazione dei Fondi Comunitari 2021 – 2027.

Invito Pupillo e soprattutto il deputato Camillo D’Alessandro, che dovrebbe ben conoscere leggi o decreti che vota in Parlamento o emana la sua maggioranza, a rileggersi bene il Decreto ‘Cura Italia’ dove viene indicato come veicolare le risorse non utilizzate per far fronte all’emergenza economica in atto.  La Regione ha ben chiaro il lavoro che sta portando avanti giorno dopo giorno e di fronte a questa inaspettata emergenza ha messo in campo azioni concrete e vere, non anticipazioni o nuovi debiti. In tal senso la Regione Abruzzo ha messo in campo ben 6,5 milioni di euro per le imprese e 5 milioni di euro per le famiglie disagiate. Casomai Pupillo dovrebbe farsi un bell’ esame di coscienza e chiedersi cosa ha fatto e prodotto in sei anni in qualità di Presidente della Provincia di Chieti per il completamente della bretella autostrada – Porto ad Ortona”.

“Pertanto – conclude Febbo – invito Pupillo a dedicarsi in maniera seria alla Provincia se capace e lasci lavorare chi sta seriamente portando avanti progetti e risposte come l’attuale Governo Regionale, magari faccia proposte costruttive ed operative”.