Maggio 21, 2024

Tortoreto, estesa zona 30 fino al lato est della statale 16

Tortoreto, estesa zona 30 fino al lato est della statale 16

Sharing is caring!

Ampliamento della zona residenziale 30, estendendo il limite vigente nella zona lido oltre la linea ferroviaria e fino al lato est della Statale 16.

 

TORTORETO L’amministrazione comunale di Tortoreto , facendo seguito anche all’accordo con i Comuni dell’ATS “Città della Costa”, Assoturismo-Confesercenti e Fiab, ha approvato nella giunta dello scorso 18 maggio l’ampliamento della zona residenziale 30, estendendo il limite vigente nella zona lido oltre la linea ferroviaria e fino al lato est della Statale 16.

L’amministrazione sta dunque portando avanti un percorso di mobilità sostenibile avviato con l’approvazione del piano di mobilità ciclistica “BICIPLAN”  e le prime “zone 30” del 2021  , con priorità nella tutela delle utenze stradali più deboli pedoni e ciclisti, e intende favorire sempre di più la mobilità sostenibile.

Il Comando di Polizia Locale, su indirizzo della giunta e del Vicesindaco delegato alla mobilità sostenibile, è stata demandata per l’attuazione della zona al fine di migliorare la viabilità e rendere più vivibili le zona caratterizzate, dalla presenza di cittadini e gentili ospiti, e dove si concentrano le attività commerciali del territorio.

Un impegno importante e condiviso con gli altri comuni, che darà maggiore rilevanza alla vivibilità della costa teramana che diventa la  Città 30 più lunga d’Italia, un progetto  unico nel suo genere. La creazione della zona 30 con il più ampio sviluppo lineare d’Italia in uno dei più importanti bacini turistici balneari della costiera adriatica, fa della costa teramana un caso virtuoso sui temi di sostenibilità ambientale, sicurezza, vivibilità, fruibilità ciclabile e pedonabile, declinati in chiave turistica. L’iniziativa impatta su una popolazione di 120.000 abitanti che supera i 3 milioni di presenze turistiche.

Si continua un percorso avviato, lungo ma sicuramente virtuoso che porterà benefici a tutti ai concittadini , ai turisti per zone più vivibili, più sicure , più fruibile e più sane. Aggiunge il vicesindaco delegato alla mobilità sostenibile e allo Spazio pubblico bene comune,

About Author