Marzo 4, 2024

Pallavolo Roseto, quella proposta è solo una soluzione temporanea

Pallavolo Roseto, quella proposta è solo una soluzione temporanea

Sharing is caring!

L’amministrazione: “confronto costante con la pallavolo Roseto”

ROSETO “Da Assessore allo Sport e da istruttrice di lungo corso di tanti giovani atleti sono molto dispiaciuta della polemica che si è venuta a creare su di una presunta mancanza di spazi idonei per le atlete della pallavolo rosetana”, dichiara Annalisa D’Elpidio a seguito di quanto detto mercoledì, nel corso di una conferenza stampa, dai rappresentanti dell’Asd Pallavolo Roseto.

“Innanzitutto ci tengo a dire che la società è stata incontrata più volte dalla sottoscritta e che da tempo l’Amministrazione ha prospettato alla dirigenza varie soluzioni per consentire il proseguimento dell’attività sportiva. Sono stati infatti offerti all’Asd Pallavolo Roseto diversi spazi e orari in altre palestre comunali e, grazie anche all’interessamento del Consigliere provinciale rosetano Enio Pavone, siamo riusciti a ottenere dalla Provincia di Teramo l’utilizzo della Palestra del Liceo Saffo in via Alfieri, ma le nostre proposte non sono state ritenute soddisfacenti” spiega l’Assessore allo Sport D’Elpidio. “In questi mesi ci siamo fatti carico della problematica sapendo che la palestra della Scuola “Fedele Romani” sarebbe stata abbattuta all’interno dell’importante progetto di rifacimento, mediante ben 10 milioni di euro di fondi PNRR, del complesso scolastico sito a Roseto sud, un finanziamento fondamentale che la città non può prendersi il lusso di perdere. Peraltro, gli uffici, con nota Prot. 5676 del 5 febbraio scorso, oltre a sollecitare il rilascio della struttura utilizzata, hanno sollecitato l’associazione a comunicare le disponibilità avute sulla palestra dell’Alfieri per rideterminare il calendario d’uso delle strutture pubbliche reinserendo la Pallavolo Roseto per le ore necessarie”.

“Chiarito ciò credo che, al pari di altre società sportive che svolgono sul territorio rosetano una meritevole attività, quella della pallavolo rosetana non può pretendere un’assegnazione esclusiva di una struttura e deve necessariamente dividere gli spazi presenti con le altre società che hanno uguale diritto ad allenarsi” conclude l’Assessore rosetano allo Sport. “Ci vuole buon senso e capacità di andare incontro alle esigenze di tutti quando si utilizzano strutture pubbliche. La palestra di via Alfieri è frequentata quotidianamente da centinaia di ragazzi del Polo Liceale “Saffo” ed era una soluzione che doveva essere presa in considerazione, ma purtroppo così non è stato, e lo si è fatto trincerandosi dietro motivazioni che francamente faccio grande fatica a comprendere come donna di sport prima che come Assessore delegato poi. Voglio rimarcare, comunque, che quella prospettata dall’Amministrazione e criticata dall’Asd Pallavolo Roseto, è solo una soluzione tampone e temporanea visto che, come ribadito anche gli interessati, a breve sarà finalmente disponibile anche la palestra di Cologna Spiaggia che potrà essere utilizzata anche dalla società pallavolistica”. 

“Da Amministratore pubblico, vicino da anni al mondo sportivo rosetano, devo dire che sono veramente dispiaciuto per la situazione che si è venuta a creare e che fa pensare ad una polemica un po’ strumentale da parte della società sportiva – aggiunge il Consigliere provinciale delegato Enio Pavone – credo che da parte di questa Amministrazione si sia fatto tutto il possibile per venire incontro alle esigenze della pallavolo rosetana, come viene quotidianamente fatto per tutte le società sportive rosetane, e non ci stiamo quindi a passare come quelli che non si sono interessati alla vicenda perché la soluzione c’è, è stata proposta ed è stata prospettata, ma evidentemente non è piaciuta agli allenatori che hanno deciso di bocciarla”.

About Author