Luglio 20, 2024

Kenny Barron Trio e Serena Brancale aprono Abbazie Jazz Festival

Kenny Barron Trio e Serena Brancale aprono Abbazie Jazz Festival

Sharing is caring!

 Si apre Abbazie Jazz Festival 2024

Dall’11 e 12 luglio alle 21,15 – Terrazza Belvedere di Cellino Attanasio

TERAMO Sarà la musica di Kenny Barron, leggenda vivente del pianoforte jazz e fondatore del quartetto “Sphere” dedicato alla musica di Thelonious Monk, ad aprire l’11 luglio alle 21,15 nella Terrazza Belvedere di Cellino Attanasio, l’edizione del 2024 di Abbazie Jazz Festival che in maniera itinerante andrà avanti fino al 5 agosto nei luoghi più suggestivi della Valle delle Abbazie, in provincia di Teramo. Barron si esibirà con un trio all star con Kiyoshi Kitagawa al contrabbasso e Gregory Hutchinson alla batteria. Il festival, che prevede 13 concerti, proseguirà il giorno successivo, sempre a Cellino, con la voce e il talento di Serena Brancale e il suo Baccalà On Tour. Dopo il successo del tour 2023 e del nuovo singolo Baccalà, brano diventato virale in tutta Europa, Brancale – musicista polistrumentista, performer e compositrice del sud Italia, che unisce la passione per il soul, R&B e il jazz – ritorna sul palco con la virtuosa formazione di quintetto con il finger Drummer Dropkick. L’edizione 2024 ha anche delle novità, tra queste Abbazie Jazz Rave: 12 ore di musica no-stop in programma il 13 luglio, a partire dalle 12 fino all’1 a Cellino Attanasio. Il Festival è organizzato da Luzmek ETS con la direzione artistica del M° Carlo Michini

La musica di Barron permette di apprezzare l’invenzione e l’elaborazione melodica, arricchita dal suono raffinato e un fraseggio sorprendentemente virtuoso e lirico. Del suo stile si apprezza non solo il bebop moderno, ma anche un interesse che va dalla bossa nova al jazz modale, imprimendo grande libertà armonica e capacità di spaziare, con padronanza, in qualunque contesto del jazz contemporaneo. Il concerto sarà fruibile in realtà virtuale tramite live streaming a 360° per un pubblico selezionato tra le fragilità e le marginalità del territorio locale. L’azione rientra nel progetto Abbazie Jazz Digital Festival finanziato dal PNRR tramite la Direzione Generale della Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

Brancale dopo aver calcato le rassegne e i jazz club più rinomati al mondo, è considerata il fiore all’occhiello della musica nu-soul/jazz italiana all’estero. Il nuovo live profuma di ritmi sudafricani, dove cinque giovanissimi polistrumentisti si cambiano di ruolo, come giocassero in uno studio di registrazione. Le contaminazioni sono tantissime e il palco si trasforma a volte in un club newyorkese, altre volte in una festa patronale in Puglia, altre ancora si matcha con l’house di Miami. Il concerto propone come repertorio i brani più rappresentativi di Serena Brancale tratti dall’album Je so accussì e i suoi ultimi singoli diventati virali in poco tempo in tutto il mondo. Con lei sul palco anche Marco Bottoni (chitarre, basso e piano) e le voci di Nausica e Corinne.

Per entrambe le date è prevista un’area enogastronomica curata da Seven Bakery in collaborazione con la filiera corta del Vomano (Agricola Partenopea, Agriturismo La Papera, Azienda Perconti e Uma Casanatura). Per info: 329.7172437

            “Anche per questa edizione siamo riusciti a inserire nel nostro programma artisti straordinari e amati a livello internazionale – dichiara Michini – apriamo con due serate molto diverse tra loro, il nostro festival si distingue da sempre per la varietà degli spettacoli e per la qualità artistica dei musicisti coinvolti. Ringrazio il nostro pubblico, sempre numeroso e attento, e tutti coloro che ci sostengono da tanti anni comprendendo le importanti finalità che ci muovono: fondere la musica con i meravigliosi luoghi ricchi di storia che caratterizzano la nostra terra. Ci stiamo riuscendo e questo ci riempie di orgoglio e di voglia di proseguire”.

Le prossime date del Festival sono: il 16 luglio a Montone, in piazza del Giglio, per il concerto di Richard Bona & Alfredo Rodriguez Trio. L’anfiteatro dell’Abbazia di Ronzano a Castel Castagna sarà lo scenario del concerto del 19 luglio con A Kind of Bill (introduzione a cura di Fabio Ciminiera). Il giorno seguente si esibiranno Tony Pancella e Bepi D’Amato con Duke Monk & Viceversa nel chiostro del convento Santi Sette Fratelli a Mosciano Sant’Angelo. Il 25 luglio Emmet Cohen Trio si esibirà nel Chiostro dell’Abbazia di Propezzano a Morro d’Oro per l’iniziativa Abbazia Jazz Club. Il 31 luglio ci si sposterà nell’Abbazia di San Salvatore a Canzano per Mike Stern & Randy Brecker Band(feat Dennis ChambersLeny Stern & Chris Minh Doky), stessa location per il concerto del primo agosto con Rachel Z e Omar Hakim Trio con Jonathan Toscano. Il 2 luglio Francesca Tandoi si esibirà a Castelbasso in piazza Belvedere dove il giorno seguente ci sarà Frank Gabale All Star. Il 4 nell’Abbazia di San Giovanni ad Insulam a Isola del Gran Sasso d’Italia ci sarà il concerto di Duke’s Dreams. Tutti i concerti avranno inizio alle 21,15. L’ultimo appuntamento, fissato per il 5 agosto, alle 20,30, si terrà nel giardino del Castellano a Canzano, si tratta della finale di Abbazie Jazz Contest con la premiazione dei nuovi talenti del jazz nazionale e internazionale. 

Abbazie Jazz Festival è organizzato in collaborazione con il Comune di Cellino Attanasio,  ITACA – Agenzia per lo sviluppo locale – Valle delle Abbazie, Studio Bottoni, con il contributo di Unione Europea – NextGenerationEU, Ministero della Cultura, Regione Abruzzo, BIM Teramo, Provincia di Teramo, Camera di Commercio Gran Sasso d’Italia, Fondazione Tercas e con il patrocinio dei Comuni di Canzano, Castel Castagna, Isola del Gran Sasso d’Italia, Mosciano Sant’Angelo; Art Bonus Ruzzo Reti spa, Di Paolo Arredamenti, Sapori Veri, C&P Costruzioni, Passacqua group. Tra gli sponsor: Banca Mediolanum, Banco Marchigiano, Lesti Pallets, Cioci srl. Tra i partner culturali la Fondazione Malvina Menegaz per le arti e le culture, la Fondazione Cingoli. Per Abbazia Jazz Club c’è la collaborazione con l’Abbazia di Propezzano vigneti e cantina e per Abbazie Jazz Contest con la Fondazione Musica Per Roma – Casa del Jazz, Napoli Jazz Club, Peperoncino Jazz Festival. Tra le collaborazioni anche il GAL Terreverdi.

About Author