Mar. Ago 9th, 2022

Assegnato il primo appalto per la bonifica di Bussi

Aprile 18, 2017

Sharing is caring!

La gara di appalto per la bonifica della mega discarica è stato ottenuto da un insieme di imprese guidate dal colosso belga Dec-Deme

PESCARA Inizieranno le azioni di bonifica della parte esterna della discarica di Bussi, dopo la scoperta avvenuta nel 2007 e considerata la discarica più grande d’Europa. Date le inchieste e i processi riguardanti la bonifica della zona, questa non è mai stata avviata dai fondi privati della multinazionali che si sono interessate al caso. L’appalto è stato infine concesso con una seduta pubblica in sede della Regione all’Aquila, lo scorso 3 Aprile. A vincere l’appalto europeo con circa 50 milioni è stato un raggruppamento di imprese guidate dal colosso del Belgio Dec-Deme e composto da Lafond Martini Srl, Ambiente Srl, Sidra Società italiana dragaggi Spa e la Cooperativa San Martino soc.coop. La gara di appalto europea ha avuto il lungo iter, partita nel dicembre 2015 dal commissario Goio (morto nel marzo 2016) è stata oggetto di polemiche politiche, fino a quando la dirigente del Ministero dell’ambiente, Laura D’Aprile, ha sollecitato la conclusione dopo gli ulteriori rinvii all’apertura delle buste che contenevano offerte economiche per il risanamento.