Gio. Ago 18th, 2022

Torna a Martinsicuro l’ottava edizione del Martinbook Festival

Luglio 25, 2017

Sharing is caring!

Dal 27 al 29 Luglio a Martinsicuro momenti di cultura, arte e musica 

MARTINSICURO (TERAMO) Tutto pronto per l’ottava edizione del Martinbook festival. La kermesse, organizzata dall’associazione culturale Martinbook e dal Comune di Martinsicuro, porterà anche quest’anno in città momenti di cultura, arte e musica.  Dal palco del festival, che quest’anno aprirà i battenti giovedì 27 luglio nel parco della “Casetta Truentina”, sul lungomare nord di Martinsicuro, tanti autori affermati, provenienti da tutta Italia, presenteranno le proprie opere al numeroso pubblico che ogni anno partecipa con interesse all’evento. Si inaugurerà la tre giorni di festival (27-28-29 luglio) con l’ormai classico salotto e a dialogare con la presentatrice, Elisabetta Gnani, oltre ai giovanissimi e promettenti Sara Caramanico, Alice Barnabei e Luca Olivieri, sarà presente il giornalista e scrittore Antonio Di Muzio con il suo libro d’esordio “Incantesimo salentino” che sta riscuotendo notevole successo in tutta Italia. Poi sarà il turno di William Amighetti che presenterà “Il grido della farfalla”. Modera la giornalista Noris Cretone. La serata si chiuderà in bellezza tra le opere in esposizione dell’artista Paola Celi e sulle note jazz del maestro Giacinto Cistola.  

Venerdì 29 luglio ci si sposta sulla rotonda Las Palmas, nel cuore del lungomare truentino, e ad aprire la serata  sarà lo spettacolo dell’artista internazionale Mago Caucciù che farà sognare grandi e piccini con la sua performance. Alle 21.30 la scrittrice romana Stefania Limiti presenterà il suo nuovo libro “La strategia dell’Inganno”, edito da Chiarelettere, modera Sara Palladini. A chiudere la serata centrale del festival, l’attore e scrittore Piero Massimo Macchini che presenterà il suo primo libro “Piacere. Provincialotto” intervistato dalla scrittrice Antonella Aigle. L’attore regalerà, infine, al pubblico una delle sue migliori performance che lo hanno reso famoso a livello nazionale. 

Per il gran finale di sabato 29 luglio, non poteva mancare la splendida location della Torre Carlo V. Si parte alle 21 con l’autore Paolo De Chiara che presenterà “Testimoni di giustizia”, modera l’incontro Vilalba Cistola. Poi Federico Bianchi di Castelbianco dialogherà “Sull’oggi: scuola, società, famiglia” insieme al critico d’arte e docente universitario, Massimo Pasqualone. Interverrà la preside dell’Iti di Chieti, Anna Maria Giusti. Il festival si chiuderà con la bellissima voce della giovanissima Ramona Cecchini, accompagnata al pianoforte da Mimmo Iurlaro. Durante la serata, verrà allestita una mostra dell’artista Carmine Galiè. I reading di tutte le serate saranno a cura dell’attrice Sara Palladini. 

“Per sognare non bisogna chiudere gli occhi, bisogna leggere – le parole del presidente dell’associazione culturale Martinbook, Matteo Bianchini – abbiamo scelto questa bellissima frase come slogan dell’ottava edizione del festival. Sarà una tre giorni molto intensa, emozionante e ricca di sorprese. Ringrazio tutti i ragazzi dell’associazione per l’impegno messo in campo anche quest’anno”.