Lun. Ago 8th, 2022

I Nas sequestrano uno stabilimento di macellazione nell’Aquilano

Aprile 18, 2017

Sharing is caring!

Salvati 40 agnelli dall’imminente macellazione abusiva

PESCARA I Carabiniere del Nas di Pescara a seguito di alcuni controlli, hanno slavato 40 agnelli dall’imminente macellazione abusiva. I Nas hanno intensificato i controlli data la vicinanza della festività pasquali e l’incremento conseguente di consumo di carne. Così l’attività clandestina di macellazione è stata scoperta e sequestrata, insieme con lo stabilimento di macellazione e quello di sezionamento, chiuso per totale mancanza di requisiti igienico sanitari. Quaranta agnelli salvati dall’imminente macellazione abusiva, un’attività clandestina scoperta e sequestrata ed uno stabilimento di macellazione e sezionamento chiuso per totale assenza di requisiti igienico sanitari. In provincia di L’Aquila, al confine tra la Valle Rovereto e la Marsica, gli ispettori del Nas pescarese hanno localizzato un insediamento zootecnico, riconducibile a un’azienda agricola locale, in cui sono stati trovati circa 100 capi di razza ovina adulta, 40 di razza bovina e, appunto, i 40 agnelli; è stato stabilito il vincolo sanitario su tutto l’allevamento.