Mar. Ago 16th, 2022

Wine Bike Controguerra, appuntamento nelle colline del vino

Wine Bike Controguerra, appuntamento nelle colline del vino
Luglio 13, 2018

Sharing is caring!

Un appuntamento  che regala passaggi mozzafiato tra vecchie stradine comunali e vicinali  e i suggestivi filari del Controguerra DOC e del DOCG Colline Teramane.

CONTROGUERRA Domenica, al via a Controguerra la V edizione della Wine Bike,  cicloturistica, nata nel 2014 da un’idea di Franco Carletta e Fabrizio Di Bonaventura, rispettivamente sindaco e vice-sindaco del comune vibratiano, uno degli eventi più attesi dai bikers della Val Vibrata e non solo.

Un appuntamento che richiama ogni anno tanti appassionati e che regala passaggi mozzafiato e paesaggi unici, tra vecchie stradine comunali e vicinali riscoperti e ripristinati per l’occasione e i suggestivi filari del Controguerra DOC e del DOCG Colline Teramane.  Questo grazie all’organizzazione curata dall’ ASD MTB Controguerra, guidata dal presidente Fabrizio Leteo. L’edizione 2018, prevede due percorsi: uno medio di circa 22 km ed uno lungo di 30, dove tecnica e divertimento si fondono per regalare una giornata all’insegna dello sport e dello stare insieme. In palio anche il titolo di Re e Regina della montagna”: i più allenati avranno la possibilità di registrare e condividere in rete la propria attività con l’applicazione STRAVA, e potranno sfidarsi in un segmento cronometrato per la conquista di questo riconoscimento. Il ritrovo è fissato per le ore 7.30 e la partenza alle per le ore 8.30, da Piazza del Commercio. Al termine, è previsto il servizio docce presso la palestra comunale ed il Pasta Party finale in Piazza Garibaldi presso l’Enoteca comunale. I non tesserati alla Federazione o ente di promozione sportiva dovranno all’atto dell’iscrizione consegnare copia del Certificato medico non agonistico. “Il lavoro intenso di questi giorni- afferma Fabrizio Leteo, non è limitato all’evento di domenica ma serve soprattutto a consolidare questi percorsi attraverso un’attenta manutenzione per renderli fruibili tutto l’anno a vantaggio degli sportivi”

La proposta del Comune di Controguerra, sottolinea il Vice Sindaco Fabrizio Di Bonaventura, non è limitata all’evento di domenica prossima ma soprattutto a consolidare questi percorsi attraverso un attenta manutenzione per fare in modo che durante tutti i mesi dell’anno sia possibile visitare il territorio. Uno degli obiettivi che ci siamo dati è quello di contribuire allo sviluppo di un turismo integrato che trovi nella valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale i suoi punti di forza e di qualità il cosiddetto “Turismo Esperienzale”.

Si evidenzia anche quest’anno la consegna del pacco gara ai primi 80 iscritti a cui hanno contribuito: i Vignaioli di Controguerra,  L’Iper e l’Azienda Sapori Veri.