Mar. Gen 25th, 2022

Inaugurato a Pescara “Lo Spaz”

Maggio 12, 2017

Lo spazio di cooperazione tra giovani e istituzioni per dedicarsi allo studio, agli eventi, alla formazione, alle iniziative culturali
PESCARA Si inaugura oggi “Lo Spaz”, il primo spazio aggregativo per i giovani, pubblico e autogestito, finanziato dalla Regione con la compartecipazione del Comune di Pescara. “Si tratta di una realtà nuova per la città – ha dichiarato l’assessore Marinella Sclocco, che oggi presenzierà all’inaugurazione – uno spazio che nasce da un coordinamento fra giovani e istituzioni senza precedenti ed in cui ci si potrà dedicare allo studio, agli eventi, alla formazione, alle iniziative culturali. È un luogo – ha continuato – dove tutti potranno esprimersi e che, per questo, diventerà un punto di riferimento positivo non solo per i ragazzi ma per la città. La Regione – ha concluso l’assessore – ha contribuito con un fondo di circa 40.000 euro per l’apertura e un’aggiunta di circa 22.000 euro per la prosecuzione delle attività aggregative”. Il centro, situato in via del Circuito 238 (la ex scuola di villa Fabio), aprirà le sue porte alle 17, animando la città con due giorni di incontri e musica. Oggi s’inizierà con una mostra e musica indie con i gruppi “Vie delle Indecisioni” e la band “Pinguini Tattici Nucleari”, chiudendo la giornata con dj set. Domani, invece, sarà la volta di artisti hip hop, due contest di Freestyle e Break Dance, un poetry slam e una performance di live painting. Il nome Spaz s’ispira ad Andrea Pazienza e il centro nasce per dare a talenti come lui un posto per esprimersi. Affinché ciò sia possibile, all’interno dello spazio sono presenti diversi locali: una sala studio, una sala conferenze, un piccolo bar, una stanza artistica dove si potrà suonare o dipingere e una zona esterna con un canestro e un’area verde attrezzata. Insieme alla Regione che lo ha finanziato, tanti i soggetti che hanno reso possibile la nascita del centro e che hanno lavorato affinché si realizzasse un progetto indispensabile per i giovani: il Comune di Pescara che lo ha promosso attraverso un bando e la compartecipazione finanziaria dell’Ente, i membri dell’associazione 360gradi, della Soha e del Collettivo Studentesco di Pescara che hanno supportato, uniti, lo sviluppo dello Spaz.

Please follow and like us: