Ven. Dic 2nd, 2022

Iconic, i manifesti d’arte del Comune esposti a Villa Paris

Agosto 9, 2017

Sharing is caring!

L’allestimento è aperto al pubblico dal mercoledì al venerdì dalle 18,30 alle 23 nel mese di agosto e dalle 18 alle 20 nei mesi di settembre e ottobre

ROSETO Dal mercoledì al venerdì è possibile visitare, a Villa Paris, la mostra Iconic, Manifesti d’arte contemporanea che hanno fatto la storia. L’esposizione, in programma fino al 31 ottobre, è stata curata da Mauro Di Pietro, e propone una selezione dei 456 manifesti di mostre d’arte di importanti città e musei italiani ed europei, di proprietà del Comune di Roseto degli Abruzzi. Tra di essi alcuni dedicati alle esposizioni di Andy Warhol, Savinio, Matisse, Salvator Dalì, Guttuso, in città italiane ed europee, da Torino a Parigi, da Londra a Vienna.

L’allestimento, con il patrocinio della Provincia di Teramo, è aperto al pubblico dal mercoledì al venerdì dalle 18,30 alle 23 nel mese di agosto e dalle 18 alle 20 nei mesi di settembre e ottobre.

“E’ stato a dir poco arduo il compito di selezionare 70 manifesti d’arte, tra i 456 pezzi della collezione, conservata nella Pinacoteca civica di Roseto, perché ciascuno di fascino assoluto”, spiega il curatore Mauro Di Pietro, “Maestri del contemporaneo, capolavori che trasudano colore, espressione e significato, al punto che furono lo strumento visivo per comunicare, al pubblico, i grandi eventi espositivi dedicata alla pittura, scultura, design e architettura. Alla fine, il percorso ipotizzato ci restituisce e trasmette uno spaccato di 70 mostre, allestite a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, nei più prestigiosi luoghi europei deputati a coronare il valore dell’arte. I manifesti sono un crogiuolo dove si fonde, su carta, per una lettura immediata, la comunicazione dell’appuntamento, il valore e la storia del luogo che lo ospita, la portata dell’esposizione e attraverso l’immagine, che ne traccia la sintesi, ci sollecita il bisogno di passarla in rassegna. Chi interverrà a Villa Paris si troverà al cospetto di un enorme caleidoscopio dove ammirare il meglio della produzione artistica del Novecento”.

“La silloge di manifesti che sarà esposta nelle sale di Villa Paris”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “è solo una piccola parte di una preziosa collezione, che il Comune di Roseto degli Abruzzi possiede da oltre venti anni. Essi hanno un notevole valore storico e documentario e possono essere proficuamente utilizzati anche come sussidio didattico. La scelta del raggruppamento tematico è opportuna e permette al visitatore di accostarsi a suo agio all’arte moderna, ripercorrendone, attraverso il messaggio pubblicitario, le principali tappe. Un ringraziamento agli organizzatori e ai curatori dell’importante evento culturale, per il quale è auspicabile un caloroso successo”.

“La mostra Iconic”, dice l’assessore alla Cultura e al Turismo, Carmelita Bruscia, “è l’occasione per conoscere, attraverso i manifesti, artisti che hanno lasciato una traccia rilevante nella cultura europea e per apprezzare un importante patrimonio storico, talvolta a torto trascurato. Esprimo il mio compiacimento per questa lodevole iniziativa, cui auguro il successo meritato”.