Sab. Mag 8th, 2021

Al via la prima edizione del mercato Itinerante della Terra a Pineto

Al via la prima edizione del mercato Itinerante della Terra a Pineto

Oltre a frutta e verdura, sui banchi di piazza della Libertà si potranno acquistare anche cereali e legumi autoctoni, pasta prodotta con grani antichi, pani, farina e olio di canapa sativa

PINETO Partirà domenica 25 marzo a Pineto il Mercato Itinerante della Terra, la mostra mercato dei piccoli produttori agricoli a km 0. Un vero e proprio piccolo mercato contadino, che vedrà la partecipazione di dodici espositori, presenti in Piazza della Libertà dalle 10 alle 18 anche il 25 aprile e il 27 maggio prossimi. “Siamo felici di contribuire ad organizzare questa bella iniziativa, che potrà aiutare ad aumentare la consapevolezza sulla qualità dei cibi che mettiamo in tavola”, ha dichiarato l’assessora all’Ambiente Laura Traini.

La mostra mercato nasce dalla proposta di una rete di piccoli imprenditori agricoli del territorio, rappresentati da Simona Olivieri de Il Borgo degli Gnomi; Numerose le produzioni che i cittadini pinetesi potranno trovare:   oltre a frutta e verdura, sui banchi di piazza della Libertà si potranno acquistare anche cereali e legumi autoctoni, pasta prodotta con grani antichi, pani, farina e olio di canapa sativa, conserve, miele, vini, oltre a formaggi vaccini, pecorini e caprini a latte crudo prodotti artigianalmente.

“Abbiamo subito accolto con piacere la proposta di questa rete di produttori, perché la loro idea vuole promuovere le piccole aziende agricole locali che hanno deciso che la qualità è più importante della quantità – ha aggiunto Traini – Da un lato, noi abbiamo voluto promuovere questa loro scommessa, perché contribuisce a valorizzare le grandi potenzialità enogastronomiche del nostro territorio; dall’altro lato, pensiamo che sia cruciale aumentare la consapevolezza di tutti i cittadini verso ciò che ogni giorno mangiamo o beviamo e verso uno stile di vita più sostenibile.”

A fianco dell’area esposizione, l’iniziativa prevederà anche una serie di laboratori per adulti e bambini, oltre a seminari, durante ogni appuntamento. In particolare, il tema del 25 marzo sarà “Alleanza tra chi produce, chi governa”, il 25 aprile “Invito all’autoproduzione”. Il 27 maggio si chiuderà con “Agrobiodiversità: dal campo alla tavola”. Saranno inoltre presenti punti lettura per i bimbi. Partner del Mercato Itinerante della Terra sono Slow Food Condotta Pretuziana e Condotta Giulianova-Val Vibrata, WWOOF Italia, Banca Etica, Rete associazioni STARBene, Riserva dei Calanchi di Atri, Ekoè – Stoviglie e imballaggi compostabili, Teramo Children.

“MIT – dicono i produttori – parola che non a caso evoca con il suo suono la parola inglese incontro, un progetto che ha come obiettivo incontrare e far incontrare produttori, consumatori e amministrazioni, per recuperare attraverso la conoscenza, la trasparenza e la fiducia quel senso di comunità che è alla base del vivere umano. ”Ci piacerebbe” – continuano i piccoli produttori aderenti all’iniziativa – che le persone comprendessero il valore del nostro lavoro, non solo in termini di qualità delle produzioni, ma anche rispetto alla funzione sociale e culturale che l’agricoltura contadina riveste.”

“Ci vediamo a Pineto domenica 25 – concludono i produttori – per scoprire le iniziative messe in campo dal MIT ed in particolare alle 11 per condividere un momento inaugurale insieme ai partner e all’amministrazione della città.”

 

Please follow and like us: