Ven. Set 30th, 2022

9 Maggio corteo studentesco contro la “Buona Scuola bis”

Maggio 3, 2017

Sharing is caring!

Gli studenti scendono in piazza per chiedere l’abolizione della legge 107

CHIETI Il 9 Maggio il Collettivo Studentesco Lanciano ha organizzato un corteo per opporsi alle prove invalsi e contestare le decisioni della “Buona Scuola”. I membri del Collettivo Studentesco: “Le deleghe non prevedono maggiori finanziamenti per il diritto allo studio, sostituiscono la tesina con l’esposizione dell’esperienza di alternanza, aggiungono le invalsi come requisito di ammissione all’esame di stato, non parlano di investimenti per i laboratori e di edilizia scolastica. Questo ci fa capire quanto le novità della “Buona Scuola bis” non rispecchino la volontà popolare”. Aggiungono: “Questo governo non ci rappresenta e lo dimostra ogni giorno di più! L’approvazione di queste deleghe, avvenuta frettolosamente e con un’anticipazione improvvisa sui tempi prestabiliti, è solo l’ennesima dimostrazione del fatto che, per loro, gli studenti e le studentesse sono l’ultima ruota del carro. Ma noi sappiamo di essere le fondamenta della nostra scuola e che senza di noi la scuola non esiste! Il 9 maggio scenderemo in piazza per dire a gran voce che la legge 107 va abolita”. “Infine chiediamo pubblicamente alla parte delle istituzioni locali che si occupano di scuola (Mario Pupillo, Pino Valente, Giacinto Verna, Marinella Sclocco, Michele Zulli) di aprire un tavolo di confronto con gli studenti per parlare delle tematiche a cui tengono maggiormente, edilizia scolastica in primis, a partire proprio dal 9 maggio dopo il corteo”.