Ven. Dic 2nd, 2022

Turismo, D’Ignazio insedia l’osservatorio turistico

Sicurezza scuole: finanziati 5 edifici della provincia di Teramo
Ottobre 2, 2018

Sharing is caring!

L’Osservatorio avrà compiti di studio, analisi e monitoraggio delle dinamiche economico-sociali d’interesse turistico del Brand Abruzzo

PESCARA L’Assessore Giorgio D’Ignazio ha insediato l’Osservatorio Turistico della Regione Abruzzo(OTRA), composto dalle organizzazioni di categoria degli operatori turistici. L’Osservatorio avrà compiti di studio, analisi e monitoraggio delle dinamiche economico-sociali d’interesse turistico del Brand Abruzzo, al fine di fornire preziosi indicatori quanti-qualitativi agli enti pubblici e agli operatori privati per aggiornare ed adeguare costantemente le policy turistiche. Coerentemente con questi scopi, l’Osservatorio andrà a realizzare indagini su temi non adeguatamente indagati dalla statistica ufficiale e a raccogliere documenti, ricerche e indagini prodotte dai più autorevoli soggetti nazionali e internazionali, anche al fine di valutare il livello di competitività del Sistema Turistico Abruzzese.

“Sappiamo bene – ha dichiarato l’Assessore – e da molti anni che la ricerca e più in generale l’informazione sul turismo e sull’economia turistica in Italia rappresentano una galassia ampia ed eterogenea, nella quale risulta spesso difficile. Molto si è detto sulle varie problematiche che derivano dalla presenza di fonti di informazione diverse, e spesso discordi, che sicuramente non aiutano gli operatori e gli amministratori ad avere una lettura chiara e univoca della realtà e dei fenomeni turistici in atto, come è avvenuto di recente quando un’organizzazione ha diffuso dati non veritieri creando un ingiustificato allarmismo”.

Quindi, secondo D’Ignazio il compito dell’OTRA non sarà solo produrre informazione ma anche riunire e diffondere la conoscenza esistente. OTRA creerà un sistema circolare, rendendo accessibile e facilmente fruibile al pubblico, specializzato e non, l’esito delle proprie ricerche e dei dati. Tutti i documenti derivanti da questa attività saranno pubblicati costantemente sulla “sezione turismo” del portale istituzionale della Regione Abruzzo.