Marzo 4, 2024

Insulti e minacce a Leone, Fedez risponde: “Giù le mani dai miei figli”

Sharing is caring!

(Adnkronos) – "Nel momento in cui toccate i miei figli, avete un problema". Fedez reagisce alle offese e ai post vergognosi, con insulti e minacce, pubblicati dopo l'apparizione di suo figlio Leone a San Siro prima di Milan-Frosinone. Il bambino ha accompagnato in campo The Hernandez, esterno rossonero. Leone, come mostrano i video pubblicati dal padre, è apparso emozionato e teso in campo. Avrebbe dovuto alzare la maglia del Frosinone e mostrare quella del Milan, come 'provato' prima dell'ingresso in campo, ma l'emozione ha avuto il sopravvento. La Lega di Serie A ha evidenziato la presenza in campo del figlio di Fedez con un post su X dedicato ad un "accompagnatore speciale". Il messaggio è stato giudicato inopportuno da molti utenti, che hanno stigmatizzato il trattamento riservato dalla Lega solo ad uno dei bambini presenti sul terreno di gioco. Il peggio, però, è stato senz'altro rappresentato dai post che hanno preso di mira il figlio di Fedez e di Chiara Ferragni con messaggi vergognosi, stigmatizzati dal papà. Il riferimento è in particolare ad un post che mostra Theo Hernandez e Leone con la domanda 'avete solo un proiettile, a chi sparate?'. "Sono perfettamente cosciente del fatto che su Twitter ci sia questo giro di tifosi che si divertono a fare battute sul mio tumore al pancreas e ad augurarmi la morte. Continuate pure a farlo, perché onestamente non me ne frega un cazzo. Però nel momento in cui toccate i miei figli – dice il rapper – allora avete un problema, un problema bello grande. Ve ne accorgerete, non vi preoccupate. Poi posterò il nome di questa persona e di tutti quelli che hanno risposto che sparerebbero a mio figlio", dice Fedez. —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

About Author