Aprile 17, 2024

Apertura dell’adunata degli Alpini ad Avezzano

Sharing is caring!

Cesare Battisti, gli alpini “una grande famiglia armoniosa dove la persona prevale sul militare, forgiata in un comune amore: la montagna” 

Migliaia di alpini sono attesi al Raduno del 4° Raggruppamento (Centro-Sud e isole) che si svolgerà ad Avezzano (AQ) da oggi fino a domenica.

L’apertura dell’adunata oggi pomeriggio, dalle 16,30 in poi, con l’alzabandiera, l’esibizione della fanfara e, in serata, con il concerto dei cori alpini. Domani e domenica avranno luogo le cerimonie e le celebrazioni ufficiali. Una manifestazione particolarmente sentita, a cui tutti gli alpini tengono a presenziare e che vedrà la partecipazione di molti dei circa 11mila iscritti alla Sezione Abruzzi dell’ANA.

“Un evento – interviene il Sottosegretario con delega alla Protezione Civile Mario Mazzocca, – a me particolarmente caro poiché evidenzia ancora una decisa capacità di unire i cuori, gli animi e le menti e di elidere, almeno per tre giorni, le divisioni spesso laceranti a cui il popolo italiano è continuamente sottoposto. In tali occasioni amo ricordare il lascito culturale di una figura storica come Cesare Battisti, idealista e romantico, sempre coerente e che abbracciò sin da giovane gli ideali patriottici che, affiancati ed integrati al suo credo socialista, lo portarono a battersi in prima persona per l’autonomia del Trentino, per la difesa delle rivendicazioni operaie, per i diritti della minoranza italiana trentina e giuliana. Espressione di un amore sconfinato, oggi forse poco comprensibile, per la propria terra e per la propria gente, di un senso del dovere estraneo all’odierno mondo edonista, una tensione ideale a quel necessario sacrificio per l’Italia. Un lascito che, più o meno consapevolmente, si ritrova in moltissimi alpini quantomeno per l’aspetto più propriamente umano, ‘una grande famiglia armoniosa dove la persona prevale sul militare, forgiata in un comune amore: la montagna’”. 

About Author