Mer. Lug 6th, 2022

Gelco srl Castelnuovo: i lavoratori rigettano l’intesa tra sindacati e azienda

Giugno 29, 2017

Sharing is caring!

La nuova turnazione proposta dall’azienda è necessarie per garantire la crescita dell’azienda che sia in grado di risponde ad una domanda sempre più crescente

CASTELNUOVO VOMANO (TERAMO) I lavoratori della Gerlo srl, azienda di Castelnuovo Vomano, hanno rigettato l’intesa accordata tra sindacati e l’azienda sulle nuove disposizioni per lo svolgimento del lavoro a ciclo continuo. La costante crescita di Gelco – si legge in una nota – testimonia lo stato di salute dell’azienda che, come già annunciato, ha avviato un importante progetto di sviluppo che prevede l’ampliamento della forza lavoro attraverso l’inserimento, tuttora in corso, di 30 dipendenti e l’investimento di oltre 18 milioni di euro per ammodernare e accrescere la propria capacità produttiva. A tal proposito il nuovo sistema di turnazione che l’azienda applicherà dal primo luglio sarà funzionale alla variazione dei carichi produttivi e consentirà di ottenere un’adeguata programmazione dell’attività lavorativa a ciclo continuo su tre turni avvicendati, per sette giorni alla settimana, con riguardo e attenzione per i diritti dei lavoratori. “La decisione di introdurre la nuova turnazione a partire dal primo luglio è necessaria per non penalizzare la capacità dell’azienda di rispondere velocemente alla crescente domanda. Tale decisione è inoltre importante per confermare l’inserimento delle nuove figure professionali fondamentali per lo sviluppo dell’impianto di Castelnuovo – commenta Massimiliano Bolognesi, direttore dello stabilimento Gelco -. Il mancato accordo ci sorprende perché in questi mesi abbiamo sempre ricercato la collaborazione dei dipendenti, Rsu e sindacati, ascoltato le loro richieste e assecondato gran parte delle condizioni che ci hanno proposto”.