Sab. Lug 2nd, 2022

Tortoreto, la villa romana Le Muracche si visita in 3d

Tortoreto, la villa romana Le Muracche si visita in 3d
Aprile 16, 2022

Sharing is caring!

Un viaggio nella storia: la villa romana di Tortoreto si potrà visitare nella sua antica bellezza grazie alle panoramiche immersive in 3d

 

TORTORETO Prosegue il lavoro dell’Amministrazione Comunale di Tortoreto, guidata dal Sindaco Domenico Piccioni, nella valorizzazione della villa rustica romana “Le Muracche”, risalente al II secolo a.C.. Grazie alle apposite risorse stanziate nel bilancio comunale ed al contributo della Fondazione Tercas, infatti, l’Assessorato alla Cultura realizzerà un primo render virtuale 3D a 360° della villa. Tramite link o apposito QR code, i visitatori potranno collegarsi alla ricostruzione panoramica degli ambienti, potendo ammirare dai propri dispositivi elettronici i dettagli della sua antica bellezza, come se si trovassero proprio nell’epoca del suo maggior splendore. 

Una volta aperta la pagina web, il visitatore potrà osservare il render 3D sul proprio dispositivo in maniera dinamica, girando su sé stesso a 360°, con un sistema compatibile anche con l’utilizzo di visori virtuali.

Il progetto, realizzato con la supervisione della Soprintendenza ABAP di L’Aquila e Teramo, prevede di ricreare in 3D le stanze della pars urbana e della pars fructuaria, affinché si possa apprezzare al meglio l’originario sviluppo degli ambienti e, quindi, l’importanza e l’antico prestigio del sito. L’iniziativa, pensata in modo particolare per i più piccoli ma dedicata anche al pubblico adulto, renderà la visita della villa ancora più coinvolgente, sfruttando le recenti tecnologie.

La realizzazione richiede un lavoro complesso, che passa per lo studio e l’analisi di dettaglio del contesto antico, delle tecniche di costruzione e delle decorazioni musive e parietali attestate nel contesto, nonché tramite l’analisi degli elementi di arredo e della cultura materiale rinvenuta. Si procede, poi, alla modellazione tridimensionale degli ambienti e del paesaggio antico, con restauro virtuale degli elementi parzialmente conservati in situ (intonaci, mosaici, etc.) e l’integrazione delle strutture non più preservate come gli alzati e le coperture, compresi arredi e macchinari. Il tutto, infine, sarà riportato nella dettagliata e puntuale grafica 3D, che costituirà il progetto finale.

Grande entusiasmo per l’innovativa progettualità è stato espresso dall’Amministrazione, la quale ha manifestato gratitudine per il costante supporto della SABAP di L’Aquila e Teramo e, in particolare, per il finanziamento di 4.500,00 euro della Fondazione Tercas, la quale ha compreso la portata culturale e turistica del progetto, ammettendolo alla fase esecutiva del loro bando. Il render si inserisce nel progressivo percorso di promozione e valorizzazione della villa svolto nell’ultimo quinquennio, che ha portato, nella stagione estiva 2021, a raggiungere il picco di 200 visitatori, registrando così numeri mai realizzati prima d’ora.

<<Con il render panoramico immersivo in 3D realizzeremo un progetto che renderà la visita della Villa romana una esperienza ancora più entusiasmante, specie per i più piccoli, che rappresentano i visitatori più importanti per noi>> ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Giorgio Ripani <<Voglio ringraziare la SABAP di L’Aquila e Teramo che, supportandoci sempre, ha condiviso con noi il percorso di valorizzazione del sito, e, in particolare, la Fondazione Tercas, per aver premiato il nostro ultimo progetto, che porterà benefici educativi per i nostri ragazzi ma anche importanti risvolti turistici, arricchendo l’offerta del territorio Tortoretano>>.