Luglio 22, 2024

Migliori casinò online AAMS, ecco come riconoscerli

Sharing is caring!

(Adnkronos) – in collaborazione con RSRL Il mondo del gioco ha sempre esercitato fascino su molte persone, e gli italiani non fanno eccezione. Tra le molteplici destinazioni mondiali dedicate al gioco, alcune spiccano per il loro lusso, la loro eccellenza nel servizio, e l'offerta di intrattenimento senza pari. Las Vegas, Macao, Monte Carlo sono alcune delle mete internazionali più popolari.Tuttavia, grazie all’innovazione tecnologica, non è sempre necessario recarsi fisicamente nei casinò di questi luoghi per vivere l’atmosfera che si respira nelle case da gioco, ma grazie alle piattaforme online si può giocare ai titoli più competitivi in circolazione con la massima comodità e in pochi e semplici click. Infatti, scegliendo i migliori casinò online – confrontati ed elencati su autorevoli siti di comparazione del settore – si può ottenere un’ esperienza ottimale anche nel mondo digitale ed è possibile accedere ad una offerta di qualità pari a quella presente nelle case da gioco reali. I numeri dimostrano che il lavoro fatto dagli operatori sta dando i propri frutti con la preferenza dei giocatori che si sta spostando sempre più verso l’online, un trend che sembra ormai incontrovertibile. Autorevoli ricerche prospettano che il gioco online sarà la locomotiva del settore: se infatti fino allo scorso anno, online e retail viaggiavano su binari paralleli in termini di crescita e volumi di gioco, le previsioni dei prossimi anni vedono il digitale in maggiore espansione. Secondo diverse ricerche, entro il 2027 infatti l’online è destinato quasi a raddoppiare, sia nelle scommesse sportive sia negli altri segmenti del gaming, mentre il gioco fisico resterà stabile. Nel prossimo futuro, quindi, assisteremo ad un’evoluzione del consumatore, sempre più digitale e multicanale. Due giocatori su tre, infatti, affermano di aver provato la versione online del proprio gioco preferito fisico. E chi non l’ha ancora fatto, dichiara di volerlo provare in oltre la metà dei casi. Considerando i diversi segmenti di gioco, per il verticale delle scommesse – oggi circa il 20% del mercato, sostenuto da circa 4 milioni di giocatori prevalentemente omnichannel (quasi 1 su 2) – si prevede un canale online in crescita del 10%. Per quanto riguarda il segmento gaming – restante quota del mercato, con circa 10 milioni di giocatori oggi prevalentemente retail (7 su 10, solo 1 su 8 omnichannel) – le ricerche prevedono complessivamente una crescita più lenta.  Secondo i dati raccolti dall’ultimo Rapporto Italia stilato dall’Eurispes, il 21,3% degli italiani tenta la fortuna e di questi, il 54% lo fa spesso anche sui canali online. Questi numeri sono solo la punta dell’iceberg poiché il gioco online ha conosciuto uno sviluppo che è piuttosto recente e quindi ha un potenziale che scopriremo nei prossimi anni, fermo restando che già oggi la raccolta sulla rete telematica ha superato quella del gioco fisico.  Le abitudini di gioco degli italiani fanno sì che la spesa dei giocatori nell’online, ovvero la raccolta meno le vincite, ammonta 3,8 miliardi di euro secondo le ultime rilevazioni svolte dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. All’Erario il settore del gioco pubblico ha versato nel 2022 11,3 miliardi di euro, confermandosi come uno dei comparti economici più importanti d’Italia. Uno dei fattori chiave del recente successo del gioco online è la sua facile accessibilità e la possibilità di giocare ai propri giochi preferiti da qualsiasi luogo e in qualunque momento della giornata. Tra le promozioni più importanti messe in campo quotidianamente dagli operatori ci sono i bonus senza deposito, bonus al primo deposito, giri gratis, cash back e molto altro. —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

About Author