Giugno 15, 2024

Maltempo Milano e Lombardia, ecco le zone più colpite dal nubifragio

Sharing is caring!

(Adnkronos) – Il maltempo con il violento nubifragio che ha interessato nelle ore scorse la Lombardia lascia dietro di sé una lunga scia di dissesti, allagamenti e danni ingenti. Da Milano a Brescia, nessuna provincia è stata risparmiata. La situazione sul territorio, stando al report della protezione civile, è la seguente: a Bergamo sono stati segnalati diffusamente sul territorio provinciale coperture danneggiate e alberi caduti. I Comuni maggiormente interessati sono Arcene, Boltiere, Ciserano, Osio Sotto, Spirano, Suisio, Tavernola Bergamasca. A Capriate e comuni limitrofi si segnalano alberi caduti e coperture danneggiate. A Isola di Fondra una frana con interessamento SP2 Val Brembana (attività di ripristino della viabilità in corso). A Brescia sono stati segnalati diffusamente sul territorio provinciale allagamenti, coperture danneggiate ed alberi caduti. Situazioni significative anche in valle Camonica. Interrotta la viabilità su alcune strade provinciali e comunali.  A Olgiate Comasco e comuni limitrofi si segnalano alberi pericolanti. A Rovello Porro, Rovellasca e Turate ci sono stati allagamenti diffusi, danneggiamenti coperture. A Porlezza una frana ha colpito la SP14, con interruzione della viabilità. Nella mattinata è stata ripristinata una corsia. A Casaletto Ceredano (Cremona) interventi diffusi del sistema territoriale di Protezione Civile, a Soresina e dintorni: interventi diffusi del sistema territoriale di Protezione Civile. A Rivolta d'Adda si segnala la caduta di alberi. A Oliveto Lario, nel Lecchese, si segnala la chiusura della SP583 tra Onno e Bellagio a causa di una colata di fango. Circolazione garantita tramite viabilità alternativa. A Pasturo chiusa la SP62 a causa di strutture pericolanti (pali Telecom). Circolazione garantita tramite viabilità alternativa. A Lodi sono stati fatti alcuni interventi sul territorio per alberi caduti e danneggiamento coperture mentre a Mantova sono caduti alberi in tutta la provincia. Quanto a Milano, tra le zone più colpite, i vigili del fuoco hanno 200 interventi in coda, soprattutto per la ripresa della viabilità che attualmente ha importanti criticità. La caduta di alberi ha interessato le u grandi arterie viarie cittadine (es. Viale Zara, viale Fulvio Testi, viale Molise, viale Campania), e danneggiato le linee Atm, con conseguenti problemi sulle linee di superficie, ed edifici. Si registrano allagamenti diffusi, anche di edifici pubblici (es. Palazzo di Giustizia), e danneggiamenti agli edifici. E' stata effettuata un'evacuazione preventiva della comunità Exodus, a causa dell'innalzamento del livello del Lambro e chiuse le strutture dell'Idroscalo- A Cassano d'Adda si segnala il cedimento di una scarpata in viale delle Rimembranze, con conseguente caduta di alberi. A Cernusco sul Naviglio la temporanea interruzione della tratta M2 tra Cernusco e Vimodrone a causa di alberi caduti lungo la linea. A Legnano e comuni limitrofi: caduta alberi, allagamenti diffusi nei sottopassi. Sono 2 le persone soccorse dal Servizio Sanitario Urgenza Emergenza (Areu). A Rho: danneggiamenti significativi alle coperture, a Sesto San Giovanni e Comuni limitrofi alberi caduti, coperture danneggiate. A Melzo e comuni limitrofi: alberi caduti, coperture danneggiate. A Monza: numerosi allagamenti ed alberi caduti. Chiusa la stazione ferroviaria per danneggiamento delle strutture, chiuso il Parco di Monza. A Bernareggio numerosi alberi caduti mentre a Busnago sono stati segnalati danneggiamenti alle coperture ed alberi caduti (anche su strade provinciali). A Vimercate numerosi alberi caduti. Disagi anche a Pavia, a Cassolnovo con caduta alberi, a Giussago è in corso la verifica della situazione sul territorio comunale a seguito delle precipitazioni di ieri, così come a Vigevano e Mortara. A Sondrio si segnala una frana su SS38. Materiale rimosso da Anas e nessun disagio per la circolazione Diversi gli allagamenti registrati a Varese. A Busto Arsizio e comuni limitrofi si egnala la caduta alberi, allagamenti e coperture danneggiate. Allagamenti anche a Laveno, Saronno e Luino. Per quanto riguarda i trasporti lombardi, Trenord segnala ritardi ed interruzioni su numerose tratte della rete regionale (Mortara – S5 Porta Vittoria). Co-Chiasso – Novara – Bg/Rovato riattivate dalle 10, in corso riattivazione linea Lc-So per allarme sensori su Fiumelatte. La tratta Marone-Pisogne della linea Brescia-Iseo-Edolo è bloccata per la caduta di un albero sui binari. Attività di ripristino sono in corso. Alcune stazioni maggiori (Monza, Gallarate) sono state chiuse. Nella notte è stato evacuato un treno (100 persone) sulla linea Milano-Chiasso a causa della caduta della linea aerea di contatto. Sulla Milano Serravalle – Milano Tangenziali si segnala infine la chiusura temporanea dello svincolo di Lambrate, in applicazione del proprio piano di emergenza, a causa dell'innalzamento del fiume Lambro.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

About Author