Dom. Mag 28th, 2023

Pescara, firmato accordo per la nuova sede della Regione

Pescara, firmato accordo per la nuova sede della Regione
Maggio 12, 2023

Sharing is caring!

Il Presidente Marco Marsilio e il sindaco Carlo Masci hanno firmato l’accordo di programma per la realizzazione della nuova sede della  Regione

 

 

PESCARA “Da 50 anni Pescara aspetta la sede della Regione, da quasi 35 anni Pescara aspetta la soluzione del problema dei 13 ettari delle aree di risulta e del loro sviluppo. Oggi, con la firma di questo accordo di programma realizziamo un sogno, viene tracciata una linea chiara, possiamo annunciare finalmente che quelle non saranno più le aree di risulta ma diverranno il luogo che accoglierà la sede della Regione, quindi un edificio identitario importante su un’area pubblica, e il grande parco centrale della città. Quando ci siamo insediati, per intervenire in quello spazio urbano vi era un finanziamento di 12 milioni di euro; con questa grandiosa operazione, con le risorse che abbiamo recuperato grazie all’impegno e alle previsioni di ulteriori investimenti da parte della Regione, vi sarà una ricaduta finanziaria di circa cento milioni di euro. Si interverrà, oltre che per il Palazzo delle istituzioni, anche per il grande parco di 6.5 ettari al centro della città e per i parcheggi necessari a chi raggiunge Pescara, perché quello è e sarà il sito più servito d’Abruzzo dal punto di vista della mobilità. Quest’ultima è una delle ragioni più importanti alla base di questa scelta, perché lì giungono treni, bus e sempre lì vi è l’affermazione del concetto dell’intermodalità con l’uso dei più moderni mezzi di mobilità in sharing; sempre lì contiamo quanto prima di veder transitare la filovia. Ebbene, sarà  molto più semplice arrivare a Pescara evitando l’utilizzo dell’auto. Usciamo dunque da questa eterna dicotomia tra pubblico e privato: a giugno, grazie all’investimento dei primi 20 milioni di euro già disponibili, inizieremo con la bonifica di tutto il fondo che accoglierà il parcheggio lato sud e il parco centrale. Abbiamo calcolato che in 4 anni e mezzo sarà pronto anche l’edificio della Regione. Va detto, a chi afferma che si andrà a mettere cemento sulle aree di risulta, che per realizzare il Palazzo della Regione abbiamo eliminato l’insediamento di un centro commerciale e l’intervento residenziale che lì era previsto. Noi pertanto, grazie a questo accordo odierno, ci stiamo muovendo in un ambito esclusivamente pubblico, risolvendo molte questioni che sembravano delle montagne da scalare.  Per questo abbiamo dovuto lavorare mesi e mesi e quindi voglio ringraziare, oltre che il presidente della Regione e la Giunta regionale, il presidente del Consiglio e l’assemblea regionale, il presidente del Consiglio comunale e l’intero Consiglio, i dirigenti e i tecnici dei due enti per avere agito in perfetta collaborazione”.