Home SPORT Sport, contributi dalla Regione per eventi nazionali di pugilato e judo

Sport, contributi dalla Regione per eventi nazionali di pugilato e judo

Sport, contributi dalla Regione per eventi nazionali di pugilato e judo
0
0

Sostegno economico in favore delle amministrazioni comunali di Francavilla al Mare e di Pescara per la organizzazione di due eventi sportivi di livello nazionale

PESCARA Su proposta dell’assessore Silvio Paolucci, la Giunta regionale, riunitasi questo pomeriggio all’Aquila, ha licenziato il provvedimento con il quale viene riconosciuto un sostegno economico in favore delle amministrazioni comunali di Francavilla al Mare e di Pescara per la organizzazione di due eventi sportivi di livello nazionale.

In particolare si tratta di un contributo di 25 mila euro al Comune di Francavilla al Mare per l’organizzazione della manifestazione sportiva “Judo dalle Olimpiadi a Francavilla”, che si terrà nel centro rivierasco dal 7 al 9 dicembre prossimi e che vedrà la partecipazione di oltre 400 atleti, soprattutto giovani e bambini, provenienti da tutto il Paese. All’evento sportivo, che rientra tra le attività della “Fisdir” per atleti diversamente abili, gli organizzatori prevedono la partecipazione di numerosi spettatori. “La pratica di questa antichissima attività sportiva come il judo”, ha spiegato Paolucci, “è intesa da psicologi e pediatri come un metodo educativo che, utilizzando attività ludiche e psicomotorie, contribuisce allo sviluppo psico-fisico del bambino”.

Per la 96ma edizione dei campionati italiani assoluti di pugilato “Elite Maschile” e per la 17ma edizione dei campionati italiani assoluti di pugilato “Elite Femminile”, che si svolgeranno a Pescara da 4 al 9 dicembre prossimi, il contributo previsto dalla Giunta è pari a 20 mila euro. “In prospettiva di Tokyo 2020, i campionati 2018 di Pescara decretano un importante passaggio sportivo, all’esito del quale  saranno selezionati gli atleti che faranno parte della Squadra Elite della Nazionale Azzurra di Pugilato”. “Si tratta di due eventi clou del panorama pugilistico nazionale che porteranno per la prima volta a Pescara 240 pugili, tra uomini e donne, che saranno giudicati da 30 arbitri e accompagnati da 200 maestri e dirigenti societari provenienti da tutta l’Italia”.