Home SPORT SPORT TERAMO CALCIO Sant’Egidio, ristrutturazione dell’ impianto di calciotto a Paolantonio

Sant’Egidio, ristrutturazione dell’ impianto di calciotto a Paolantonio

0
0

L’Amministrazione comunale di S.Egidio, investe sullo sport e l’impiantistica sportiva.

Sant'Egidio, ristrutturazione dell' impianto di calciotto a Paolantonio

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA Il comune vibratiano vanta infatti impianti che sono un punto di riferimento, non solo per i residenti ma per tutta la Val Vibrata.

Forte di ciò, ha deciso di riqualificare l’impianto di calciotto a Paolantonio ed i relativi servizi,  in piazza Papa Giovanni XXIII, con un investimento di € 230.000,  grazie alla partecipazione al bando “Sport e periferie 2018”, il fondo istituito dal Governo per realizzare interventi edilizi per l’impiantistica sportiva, volti, al recupero e alla riqualificazione degli impianti esistenti, potenziando l’agonismo, rimuovendo gli squilibri economico-sociali ed incrementando la sicurezza urbana.

Recentissimamente è stato approvato il progetto definitivo ed esecutivo con un impegno di spesa per il Comune di 100.000 euro.

Nello specifico i lavori di ristrutturazione che hanno come obiettivo primario il raggiungimento dei requisiti richiesti dalle attuali normative in vigore in materia di sicurezza riguarderanno la sostituzione del  manto del gioco esistente in erba sintetica, ammalorato ed usurato,  con manto in erba sintetica certificata ed omologata e rigature campi per utilizzo polivalente; la realizzazione di nuova recinzione per impianti sportivi ai sensi del Decreto Pisanu, l’adeguamento degli spogliatoi esistenti, l’ampliamento dell’area spettatori, la ristrutturazione dell’impianto termico e l’installazione di un impianto termico solare.

Al termine degli interventi la struttura oltre ad ospitare le gare di calciotto, potrà  accogliere  diverse attività agonistiche quali calcetto, pallavolo e tennis.

“Come amministrazione comunale- afferma il sindaco Rando Angelini- crediamo nel valore educativo e sociale dello sport in un’ottica di sicurezza.  Abbiamo avuto l’opportunità di partecipare al bando ministeriale ed abbiamo colto l’occasione per rivalorizzare un impianto che rappresenta un punto di riferimento importante per tanti giovani. Il campo diventerà polivalente in modo da ampliare ancor di più il bacino di utenza”.