Home SPETTACOLO Teatro alla Scala di Milano, esordio dell’atriano Riccardo Della Sciucca ne l’Aida di Zeffirelli
Teatro alla Scala di Milano, esordio dell’atriano Riccardo Della Sciucca ne l’Aida di Zeffirelli

Teatro alla Scala di Milano, esordio dell’atriano Riccardo Della Sciucca ne l’Aida di Zeffirelli

0
0

Felicione: “Un orgoglio per la nostra cittadina. Della Sciucca dimostra come ad Atri la cultura sia viva e come attraverso l’impegno e la tenacia si possano ottenere risultati importanti e prestigiosi”.

ATRI Il musicista atriano Riccardo Della Sciucca ha esordito l’8 maggio scorso al Teatro alla Scala di Milano interpretando il ruolo del Messaggero nell’Aida di Giuseppe Verdi, con la regia di Franco Zeffirelli. Una occasione straordinaria per il talentuoso artista, allievo dell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala e membro della Schola Cantorum G. D’Onofrio di Atri, che nonostante la giovane età è riuscito a farsi apprezzare tanto da calcare uno dei palcoscenici più prestigiosi del panorama nazionale con un’opera immortale e ricca di fascino. Una importante vetrina per lui e che riempie d’orgoglio tutti i suoi concittadini. L’opera verrà riproposta domani, sabato 12 maggio, e in altri 5 appuntamenti fino al 3 giugno.

Per festeggiare i 95 anni di Franco Zeffirelli la Scala ripropone, infatti, il leggendario allestimento di Aida del 1963 con le scene magistralmente dipinte da Lila De Nobili. Uno spettacolo entrato nella storia grazie alla raffinata reinterpretazione di un Egitto immaginato attraverso le suggestioni pittoriche del Secondo Impero. Sul podio Daniel Oren, interprete verdiano apprezzato in Teatri come l’Opéra di Parigi, del Covent Garden e l’Opera di Vienna. Aida è interpretata da Krassimira Stoyanova. Della Sciucca, che frequenta l’Accademia del Teatro alla Scala, veste i panni del Messaggero. Dopo la data d’esordio dell’8 maggio, i nuovi appuntamenti con l’Aida sono in programma domani, 12 maggio, poi il 15, il 18, il 23 e il 31 maggi. L’ultimo appuntamento con lo spettacolo è per il 3 giugno.

Atri è una cittadina che da sempre ha fatto dell’Arte e della Cultura le sue peculiarità – commenta l’assessore alla Cultura e al Turismo al Comune di Atri, Domenico Felicione – non a caso è una località che ha dato i natali a tanti talenti della recitazione, del cinema, della musica e del canto, come nel caso di Riccardo Della Sciucca. La notizia della sua partecipazione all’Aida, firmata da Zeffirelli, ha riempito d’orgoglio tutti gli atriani e come Assessore alla Cultura, a nome di tutta l’Amministrazione, desidero complimentarmi con lui. Della Sciucca dimostra come ad Atri la cultura sia viva e come attraverso l’impegno e la tenacia si possano ottenere risultati importanti e prestigiosi”.