Sab. Ott 24th, 2020

Pineto senza barriere, passeggiata della CPO e dell’Amministrazione per le vie del centro

Pineto senza barriere, passeggiata della CPO e dell’Amministrazione per le vie del centro

Una passeggiata programmata da tempo dalla Cpo dalla quale sono emerse le criticità presenti sia a livello pubblico che privato.

PINETO  Percorrere le vie del centro di Pineto con uno sguardo attento e vigile per fare il punto sulla situazione delle barriere architettoniche presenti al fine di ragionare sui correttivi che possono essere messi in campo per abbatterle definitivamente e fare della cittadina adriatica una località totalmente sicura, accessibile e accogliente. Queste le finalità che hanno spinto ieri, 4 ottobre 2020, la Commissione Pari Opportunità di Pineto a fare una passeggiata con due persone che per muoversi hanno bisogno dell’ausilio della sedia a rotelle: Viola Petrini, componente della Cpo, e Camilla Scianitti preziosa collaboratrice di questa realtà del territorio. Con loro il sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, l’assessora alle politiche sociali e pari opportunità Marta Illuminati e l’assessora all’accessibilità degli spazi del Comune di Pineto, Jessica Martella. Una passeggiata programmata da tempo dalla Cpo dalla quale sono emerse le criticità presenti sia a livello pubblico che privato. Gli amministratori, ribadendo anche le azioni già messe in campo, come la delibera di giunta che prevede lavori pubblici privi di barriere architettoniche, si sono impegnati per fare tutto il possibile anche per stimolare il privato per abbattere le barriere presenti.

In qualità di assessora con delega all’accessibilità degli spazi– dichiara Jessica Martella – circa 8 mesi fa ho proposto l’adesione al registro Rare (registro rampe raccordate) e abbiamo portato in giunta una delibera in cui prendiamo atto che nei lavori pubblici he prevedono asfalti, manutenzioni e interventi di vario tipo ci sia il richiamo alle leggi che prevedono che il manto stradale vada raccordato perfettamente con gli scivoli e le rampe presenti, evitando scalini che spesso vanificano il lavoro di progettisti volto all’abbattimento delle barriere architettoniche, questo vale ovviamente per i nuovi interventi, mentre per l’esistente è nostra intenzione mettere in campo tutte le strategie possibili per abbatterle, sia nel caso di aree di competenza pubblica che private”.

Il nostro concittadino Enzo Caffarelli, con grande spirito collaborativo ha sollevato la questione e richiamato l’attenzione su questo tema – spiega l’assessora Marta Illuminati – ieri per impegni personali non ha potuto prendere parte all’iniziativa della Cpo, programmata già da tempo e che ha comunque molto apprezzato. La nostra amministrazione ha molto a cuore questi temi e si sta impegnando su più fronti per arrivare a una città il più possibile priva di barriere. Tanto si sta facendo anche dal punto di vista della sensibilizzazione sul tema della disabilità, prova ne è il riproporre anche quest’anno, in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico Abruzzo, la settimana dello sport paralimpico dal 20 al 24 ottobre con tre appuntamenti al giorno, uno sportivo, uno dedicato alle testimonianze e uno legato al cinema con film selezionati e legati alla disabilità in occasione del ritiro, per il quarto anno consecutivo a Pineto, della squadra nazionale di ciclismo paralimpico”.

Please follow and like us: