Home SPETTACOLO “Muntagn in jazz winter”:Jazz, blues, pop, etnica, tango e comicità
“Muntagn in jazz winter”:Jazz, blues, pop, etnica, tango e comicità

“Muntagn in jazz winter”:Jazz, blues, pop, etnica, tango e comicità

0
0

A caratterizzare “Muntagn in jazz winter” sarà, infatti, la possibilità di abbinare la fruizione degli spettacoli alla condivisione della cena-simposio con gli artisti che si tratterranno ben oltre la fine dei loro rispettivi concerti.

PESCARA Jazz, blues, pop, etnica, tango e comicità saranno protagonisti della rassegna “Muntagn in jazz winter” che avrà luogo allo Spaziopingue di Sulmona da venerdì 23 novembre a venerdì 29 marzo 2019. Questa mattina, a Pescara, in Regione, la presentazione della manifestazione a cui hanno preso parte l’assessore al Turismo, Giorgio D’Ignazio, il direttore del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio, Francesco Di Filippo, il coordinatore delle DMC abruzzesi, Claudio Ucci, il presidente della DMC “Terre d’Amore in Abruzzo”, Fabio Spinosa Pingue, ed il direttore artistico del Festival, Walter Colasante. Musica di qualità, buon cibo, incontri ed emozioni.

A caratterizzare “Muntagn in jazz winter” sarà, infatti, la possibilità di abbinare la fruizione degli spettacoli alla condivisione della cena-simposio con gli artisti che si tratterranno ben oltre la fine dei loro rispettivi concerti. Si partirà venerdì 23 novembre con la cantautrice partenopea Flo che proporrà “La mentirosa tour”, il primo di dieci appuntamenti musicali da non perdere. A concludere la rassegna sarà il gruppo romano Controcorente che con “Roma in canto” farà un omaggio alle melodie ed alle arie della tradizione musicale e poetica romana. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.muntagninjazz.it.

“Quando si parla del ruolo e del lavoro delle DMC – ha affermato D’Ignazio  – si dovrebbe prendere ad esempio l’impegno ed i risultati della DMC Terre d’Amore. Dopo la rendicontazione legata alla prima fase di attività, – ha proseguito – questa DMC è ripartita con un progetto pensato per attrarre appassionati e turisti in un periodo dell’anno che, a torto, si ritiene poco adatto ad ospitare eventi turistici. Invece, l’Abruzzo si sta rivelando territorio delle quattro stagioni per la sua capacità di suscitare emozioni durante l’intero arco dell’anno.  Per questo, – ha concluso l’assessore – come Regione non possiamo che ribadire il nostro sostegno a proposte culturali ed artistiche come quelle offerte dalla DMC peligna”.