Gio. Ott 17th, 2019

Martinsicuro, visite guidate teatralizzate al Museo “Castrum Truentinum”

Martinsicuro, visite guidate teatralizzate al Museo “Castrum Truentinum”

Il progetto nasce dalla volontà dell’Amministrazione di valorizzare il sito archeologico, simbolo della Città: la Casa Doganale e la Torre Carlo V

 

MARTINSICURO Il Comune di Martinsicuro, Assessorato alla Cultura e Diritto allo Studio, organizza, in collaborazione con il Liceo Classico “G. Leopardi” di San Benedetto del Tronto (Progetto Alternanza Scuola-Lavoro), l’Associazione Teatrale “Tra Palco e Realtà” e l’Associazione G.A.M.A. (Gruppo Archeologico Medio Adriatico) l’iniziativa denominata “Back to the Past” presso il Museo “Castrum Truentinum” sito all’interno della Torre Carlo V in via Colle di Marzio n. 1.

“Il progetto nasce dalla volontà dell’Amministrazione di valorizzare il sito archeologico, simbolo della Città: la Casa Doganale e la Torre Carlo V, risalenti al XVI sec. d.C. – dichiarano il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, ed il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Pinuccia Camaioni – le visite guidate teatralizzate che saranno proposte all’interno dell’iniziativa “Back to the Past” nascono da un progetto dell’Amministrazione Comunale che ha voluto coniugare l’Alternanza Scuola-Lavoro e una modalità didattica innovativa che, attraverso l’esperienza pratica, aiuta a testare sul campo le attitudini e le competenze di studentesse e studenti, e la valorizzazione del territorio. L’obiettivo è infatti quello di promuovere la cultura, la storia e le tradizioni locali, attraverso collaborazioni con forze culturali innovative”.

In pratica gli studenti guideranno i visitatori in un viaggio a ritroso nel tempo, fino al IV secolo d.C., sulle strade di Castrum Truentinum, l’antico territorio che ora rientra nel comune di Martinsicuro, in compagnia della giovane Martina. “Questa altri non è che è la ragazza il cui scheletro è conservato all’interno del Museo dopo essere stato rinvenuto all’interno di scavi nel Castrum Truentinum appunto – spiegano gli amministratori – gli studenti hanno immaginato che fosse proprio lei, tornata in vita in questa sorta di viaggio a ritroso nel tempo fino alla sua epoca, a fare da “cicerone” ai visitatori all’interno del Museo e dei suoi reperti, ed a spiegare loro, attraverso appunto una visita guidata teatralizzata, come si viveva nella sua epoca”.

Il progetto ha visto, dapprima, una collaborazione tra l’Area IV e il Liceo Classico “G. Leopardi di San Benedetto del Tronto, grazie alla quale lo studente Emanuele Di Fabrizio, supportato dai due tutor aziendali, ha prodotto un testo da teatralizzare. “Il progetto è stato supervisionato dalla Sovrintendenza dei Beni Archeologici d’Abruzzo e l’Assessorato alla Cultura ha lavorato per creare sinergie con l’Associazione teatro amatoriale “Tra Palco e Realtà”, l’Associazione Martinbook e l’Associazione G.A.M.A. (Gruppo Archeologico del Medio Adriatico) per consegnare una visita guidata esperienziale al pubblico dei visitatori” dichiarano Vagnoni e Camaioni.

La serata inaugurale dell’iniziativa “Back to the Past” si svolgerà, con ingresso gratuito, mercoledì 3 luglio dalle ore 21:00. Dopo la presentazione, i saluti dell’Amministrazione ed i ringraziamenti ci sarà la prima delle visite guidate teatralizzate. Gli appuntamenti successici si terranno, sempre con inizio alle ore 21:00, il 10, il 24 ed il 31 luglio ed il 7 ed il 21 agosto, con un costo di 3 euro per la visita. Per informazioni si potrà contattare il numero 348/8260210.

“Ancora una volta il nostro Comune si segnala per una iniziativa unica nel suo genere, che coniuga la promozione turistica, culturale e storica del territorio con la valorizzazione di una eccellenza locale come il Museo “Castrum Truentinum” – concludono il primo cittadino di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Pinuccia Camaioni – ringraziamo quanti hanno lavorato ed hanno reso possibile questo evento ed invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare numerosa”.

Please follow and like us: