Home SPETTACOLO “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert, tradotto da Roberto Michilli
“La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert, tradotto da Roberto Michilli

“La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert, tradotto da Roberto Michilli

0
0

“La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert (Di Felice Edizioni), tradotto dal francese e commentato da Roberto Michilli.

TERAMO Giovedì 16 maggio alle 17.00 a Teramo, alla Biblioteca Melchiorre Delfico (corte interna), sarà presentato il celebre racconto “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert (Di Felice Edizioni), tradotto dal francese e commentato da Roberto Michilli.

Oltre all’autore, interverranno il presidente Soroptimist Club di Teramo Stefania Nardini, il presidente dell’Istituto Int. del Teatro del Mediterraneo Leandro Di Donato e l’editrice Valeria Di Felice.

«La leggenda di san Giuliano l’Ospitaliere è, come scrivono Proust e Joyce, la più perfetta delle opere di Flaubert, e quindi il capolavoro assoluto di uno che scrisse solo capolavori.  Assomiglia a un ingenuo racconto di fate, ma la sua trasparenza e la sua semplicità sono solo apparenti, e  lo smalto di miniatura da codice medievale nasconde in realtà un testo complesso, febbrile, enigmatico, ambiguo e crudele, e proprio per questo coinvolgente, indecifrabile, inquietante. Un testo  che permette di scrutare negli abissi dell’opera e della vita di Flaubert, e forse non solo della sua.

Senza la pretesa di fornirne una interpretazione esaustiva, questo libro vuole invitare a una sua lettura attenta, penetrante, non ingenua, che permetta se non altro di intuirne le profondità e di cogliere almeno qualcuno dei suoi molteplici aspetti nascosti.»