Home SPETTACOLO Atri alla TTG di Rimini Fiera del Turismo per promuovere Il Rito dei Faugni

Atri alla TTG di Rimini Fiera del Turismo per promuovere Il Rito dei Faugni

Atri alla TTG di Rimini Fiera del Turismo per promuovere Il Rito dei Faugni
0
0

Il rito dei Faugni prende in via alle ore 19 del 7 dicembre, quando in Piazza Duomo ci sarà l’accensione e la benedizione del Fuoco Sacro.

ATRI Anche la Città di Atri parteciperà, dal 12 al 14 ottobre 2017, al prestigioso appuntamento del TTG di Rimini – Fiera del Turismo, alla sua 54esima edizione. Si tratta della più importante fiera del settore turistico che include più di 130 paesi e coinvolge più di 2.400 imprese, per un totale di presenze che sfiora i 70 mila visitatori. La Città di Atri promuoverà la sua tradizione più antica, il rito dei Faugni e della Festa dell’Immacolata che per l’edizione 2017 prevede 4 giorni – dal 7 al 10 dicembre – intensi di arte, storia, enogastronomia, ma anche teatro, mostre e visite guidate nei principali edifici di interesse della città ducale.

Il rito dei Faugni è l’appuntamento più magico dell’antica città ducale, che rinnova il millenario legame con un rito che, ancora oggi, stupisce e sorprende. I Faugni sono alti fasci di canne secche e accese che, all’alba dell’8 dicembre, vengono portati in processione, accompagnati dalle note musicali della tradizionale Banda, per le vie del centro storico di Atri. Nelle ore che precedono questo rito è tradizione fare la veglia in attesa che arrivi l’alba. E’ il solstizio atriano, la notte più lunga dell’anno, vissuta, da sempre in una mistica attesa, in totale adesione a un rito che si rinnova. Cene tipiche, concerti, mostre e animazione fanno da contorno a una serata magica. Fuori, la gelida notte che pervade le strade è scaldata dall’odore dei camini fumanti e dal “sacro fuoco” che crepita nella piazza antistante la maestosa Cattedrale in attesa dell’alba. Tra le iniziative di questa edizione, mostre fotografiche, spettacoli teatrali e concerti, degustazioni prodotti tipici, spettacoli pirotecnici e tanto altro.

Il rito dei Faugni prende in via alle ore 19 del 7 dicembre, quando in Piazza Duomo ci sarà l’accensione e la benedizione del Fuoco Sacro. Alle 21 della stessa giornata il Teatro Comunale ospiterà il secondo appuntamento della Stagione di Prosa 2017/2018. Si tratta dello spettacolo “La Partitella“, che vede in scena 20 ragazzi, fra questi spicca Carmine Buschini protagonista del fortunatissimo lavoro televisivo “Braccialetti rossi“. L’ingresso è a pagamento, a partire da 15,00 €. Dalle 21,30 il Centro Storico si anima per La Notte dei Faugni con spettacoli musicali ed eventi in attesa dell’alba. Inoltre dalle 19 ci sarà l’iniziativa È Natale a Capo d’Atri. Fondaci aperti” con mostre, mercatini artigianali, canti e danze popolari, enogastronomia, prodotti tipici e tradizioni culinarie con caldarroste e vin brulè, che si ripeterà ogni giorno fino al 10 dicembre  a partire dalle ore 15.

Alle ore 5 dell’8 dicembre in Piazza Duomo si provvede all’accensione dei fasci di canne, i Faugni, e prende il via la processione lungo le vie del centro storico accompagnata dalla Banda. Alle 6 ci si ritroverà nella Chiesa di Sant’Agostino per la Celebrazione della Santa Messa. Tra gli appuntamenti dalle 10 alle 20 il centro storico ospita la Festa del Cioccolato che si svolgerà negli stessi orari anche il 9 e il 10 dicembre. Alle 18 nel centro storico ci sarà la celebrazione della Festa dell’Immacolata Concezione con la processione solenne. Alle 20 in Piazza Duchi Acquaviva ci sarà il ballo delle Pupe: due fantocci dalle fattezze femminili, animati da due persone nascoste all’interno, danzano a suono della musica e si accendono di fuochi pirotecnici. Alle 21 nel Teatro Comunale ci sarà il concerto “Suoni Mediterranei” alla sua XX edizione, a ingresso gratuito che verrà riproposto anche la sera del 9 dicembre alle 21. Il 10 dicembre al programma delle tre giornate si aggiunge un appuntamento per i bambini: uno spettacolo teatrale che andrà in scena alle 17 nel Teatro comunale al costo di 7,00 €

I quattro giorni di festa saranno arricchiti da numerosi altri eventi e dall’apertura per visite turistiche dei siti culturali quali la Cattedrale e altre Chiese, Musei, Teatro comunale, Palazzo dei Duchi D’Acquaviva e le Scuderie ducali. Sarà possibile anche far visita all’Oasi Naturale “I Calanchi di Atri”. Il programma, a cura del Comune in Atri e della Fondazione Tercas in collaborazione con le Associazioni Promoeventi, ProLoco Hatria, In Medias Res, Gente di Strada e Comitato Faugni, può subire variazioni e sarà visionabile, con costanti aggiornamenti, sul sito www.lanottedeifaugni.it e sul profilo Facebook La Notte dei Faugni oltre che sui canali istituzionali del comune. La partecipazione alla Fiera, alla quale hanno aderito diversi B&B, agriturismi e strutture recettive atriane, è in collaborazione con la DMC Riviera dei Borghi d’Acquaviva che promuoverà il pacchetto turistico predisposto dal Comune.

La partecipazione al TTG di Rimini – Fiera del Turismo – commenta l’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Atri, Domenico Felicione – è uno strumento significativo e importante per far conoscere a un più vasto pubblico questa nostra tradizione così antica e così affascinante. Siamo certi dell’importante ritorno in termini turistici che potremmo avere grazie a questa prestigiosa vetrina. Ringrazio tutte le associazioni che collaborano alla realizzazione della manifestazione e la DMC che si è fatta carico della sua promozione”.