Home SPETTACOLO Al Pala Dean Martin torna Spaziovita Amicizia Capodanno
Al Pala Dean Martin torna Spaziovita Amicizia Capodanno

Al Pala Dean Martin torna Spaziovita Amicizia Capodanno

0
0

Tema dell’edizione 2017 i viaggi interspaziali che presto saranno il nuovo mezzo che ci permetterà di spostarci da Roma a New York in soli 40 minuti.

MONTESILVANO Un capodanno spaziale quello che si terrà a Montesilvano. Anche quest’anno, torna il Capodanno più esclusivo del centro sud Italia, “Spaziovita Amicizia 2018”, organizzato da Alex Anconitano, Pietro Kus e Rinaldo Di Meo, e inserito nell’ambito del cartellone eventi delle manifestazioni natalizie del Comune di Montesilvano. A presentare l’esclusivo evento questa mattina gli organizzatori, l’assessore Ottavio De Martinis e Luciano e Guido Marrone di Radio Parsifal media partner dell’iniziativa che proprio il 1 gennaio 2018 festeggerà 40 anni di attività.

«Abbiamo voluto appoggiare questo evento –  afferma De Martinis – perché si tratta di una manifestazione capace di far conoscere il nostro territorio a migliaia di persone, attivando un processo di promozione delle nostre bellezze e stimolando anche l’indotto economico».

La manifestazione si terrà all’interno del Pala Dean Martin –  Centro Congressi Montesilvano, dove verranno allestite quattro aree con palchi di concerto nelle quali si alterneranno sei generi musicali differenti (edm e commerciale, tech-house, caraibico y reggae ton, e hip hop e trap). Tra gli ospiti che intratterranno il pubblico ci saranno gli Elementz che creeranno un ambiente emozionale sotto forma di show, installazioni umane e performance artistiche,  Golem e Laserman. L’area del festival sarà concepita come un’enorme astronave spaziale. L’evento avrà come leitmotiv, quest’anno, i viaggi interspaziali: «Viaggi – dicono gli organizzatori – che ormai stanno diventando sempre più frequenti e che presto saranno il nuovo mezzo che ci permetterà di spostarci da Roma a New York in soli 40 minuti. Il nostro intento è quello di comunicare attraverso l’evento la visione futuristica di quello che presto sarà semplice routine. E’ per tale motivo che abbiamo deciso di dedicare il festival di quest’anno – aggiungono – al tema dello spazio; Spaziovita è un continuo della saga Amicizia, ovvero la ricerca di nuovi mondi sui quali dar vita ad una nuova era».

«Spaziovita è una storia che continua –  ha detto Pietro Kus – che anno dopo anno raccontiamo aggiornandola e adattandola per essere sempre al passo con i tempi. Questa manifestazione è anche una opportunità per il territorio, capace di lavorare sulla destagionalizzazione dell’offerta turistica e di stimolare un indotto lavorativo che ingloba il mondo degli hotel, della ristorazione, della grafica, della comunicazione e dello spettacolo. Siamo molto felici che per quest’anno abbiamo ottenuto anche un appoggio da parte delle Istituzioni e di aver instaurato una partnership con gli amici di Radio Parsifal».

L’emittente radiofonica, la prima radio ascoltata in Abruzzo, sarà media partner dell’evento «con una lunga diretta –  spiegano Luciano e Guido Marrone – tante sorprese coreografiche e premi messi in palio. Abbiamo voluto sposare questo progetto che è il più grande di tutto il centro sud Italia». «Sarà una serata speciale – ha aggiunto Luca Teseo – con una diretta dalla consolle e tanti  interventi da altri ambienti, lasciando la musica come protagonista».

«Spaziovita Amicizia Capodanno –  ha aggiunto Alex Anconitano in diretta Skype da Tenerife e che ha  annunciato che sarà l’unico italiano a viaggiare nello spazio, aderendo al progetto del magnate Elon Musk.– ha un successo ogni anno incredibile, perché sempre innovativo. Ci sarà moltissima scenografia, artisti che si esibiranno, spettacoli unici, con un vero ologramma sul palcoscenico, che farà fluttuare la consolle come un’astronave. Parallelamente, oltre al grande evento nel Pala Dean Martin, abbiamo attivato convenzioni con i grandi alberghi di Montesilvano, che organizzeranno anche diversi cenoni. Torna il Grand hotel The Club, un progetto per un pubblico più adulto. L’obiettivo è quello di portare il marchio Spaziovita e il nome di Montesilvano nel mondo». «Puntiamo ai 5000 ingressi –  ha concluso Rinaldo Di Meo -. Stiamo ricevendo prenotazioni da tutta Italia. Abbiamo una rete di referenti in moltissime regioni».

Per l’occasione è stata organizzata anche una rete di trasporti, con autobus da altre regioni e che collegheranno Montesilvano a Chieti, Lanciano, Ortona e Pescara.