Mar. Nov 12th, 2019

Regionali, Zelli “Rudy Di Stefano è un punto fermo di Azione Politica”

Regionali. Zelli “Rudy Di Stefano è un punto fermo di Azione Politica”
Regionali. Zelli “Rudy Di Stefano è un punto fermo di Azione Politica”

Per Di Stefano è campagna elettorale coerente, senza poteri forti

Teramo, 07 Febbraio 2019 – “La nostra è stata una campagna elettorale intensa e difficile. Noi non abbiamo poteri forti e un simbolo che lavora per noi. Noi non ci facciamo comprare, siamo coerenti e così siamo andati avanti, con le nostre forze. Ciò che siamo riusciti a fare è merito più del vostro sacrificio che del mio e ve ne sarò per sempre grato” così Rudy Di Stefano, candidato consigliere alle imminenti elezioni regionali del 10 febbraio nella lista di Azione Politica per la circoscrizione di Teramo, alla cittadinanza intervenuta ieri sera, mercoledì, presso il locale Multiplo.

Più che un vero comizio elettorale di chiusura della campagna regionale, il candidato Di Stefano ha voluto una festa-concerto, una serata energica ed emozionante per ringraziare la sua famiglia e i tanti amici e sostenitori che lo accompagnano da mesi.

“Ci sono stati giorni in cui le difficoltà mi hanno fatto vacillare – prosegue il candidato di Azione Politica – ma il vostro affetto e ciò che abbiamo vissuto in questi mesi mi hanno fatto comprendere che io devo e voglio vincere per un motivo, per tutti voi, perché voglio ripagarvi di tutto quello che mi avete dato e avete fatto per me”. 

“Se siamo arrivati fin qui è merito della miglior persona possibile che avrei potuto incontrare in un periodo in cui politicamente mi sono sentito abbandonato, Gianluca Zelli, che non mi ha mai giudicato e ha creduto e puntato su di me” conclude Di Stefano. “Teramo politicamente è la mia casa – ha aggiunto Gianluca Zelli, leader regionale del movimento civico a sostegno del candidato presidente di centrodestra, Marco Marsilio – Da qui siamo partiti quando tutti erano diffidenti e mi guardavano con sospetto. Abbiamo fatto una scommessa scegliendo una difficile battaglia comunale, perché noi facciamo le battaglie che pensiamo di dover fare e non quelle che pensiamo di vincere e basta. Abbiamo scelto di essere coerenti a prescindere dal prezzo che si deve pagare pur se oggi non va di moda. Ma è quello che abbiamo scelto, che Rudy ha

Please follow and like us: