Home POLITICA Ampliamento del sistema di video-sorveglianza: la replica di Verrocchio a Passamonti
Ampliamento del sistema di video-sorveglianza: la replica di Verrocchio a Passamonti

Ampliamento del sistema di video-sorveglianza: la replica di Verrocchio a Passamonti

0
0

“Gli interventi in corso sono l’ultimo tassello di un percorso avviato da anni. A Pineto il più basso indice di criminalità della provincia”.

PINETO “L’ampliamento del sistema di videosorveglianza a Pineto è solo l’ultimo tassello in ordine di tempo dei numerosi interventi messi in campo in materia di sicurezza nel Comune di Pineto, come è possibile leggere a chiare lettere nel Bilancio Comunale, ce ne occupiamo con attenzione dal 2013”. Con queste parole il candidato Sindaco al Comune di Pineto, Robert Verrocchio, nonché attuale primo cittadino, replica alle polemiche sollevate dalla lista ‘Sicuramente Pineto’ del candidato sindaco e ex questore Paolo Passamonti. “Da anni – prosegue Verrocchio abbiamo adottato un sistema di videosorveglianza, siamo partiti con 5 videocamere e poi abbiamo introdotto due foto-trappole che unitamente allo street control, strumento per accertare violazioni all’obbligo di revisione, assicurazione e individuazione dei veicoli oggetto di furto, hanno l’obiettivo di mantenere la città sicura e l’obiettivo è stato centrato essendo Pineto la cittadina con il più basso indice di delittuosità della provincia di Teramo”.

Lunedì 6 maggio 2019 sono iniziati i lavori di ampliamento del sistema di videosorveglianza della città di Pineto con l’aggiunta di ulteriori 11 telecamere alle 10 già esistenti e alle 2 foto-trappole per reati ambientali giù presenti, dato che con l’approvazione del bilancio di previsione 2019 sono stati destinati ulteriori fondi per la sicurezza fino ad arrivare a un totale di 54 mila euro. Sono state quindi espletate tutte le procedure relative alla progettazione, selezione della società realizzatrice e affidamento dei lavori. Si tratta di interventi approvati dal Consiglio Comunale e l’impianto, grazie anche alla collaborazione e alla sinergia con il Comando della Polizia Municipale di Pineto e con le forze dell’ordine con i quali è stato condiviso ogni passaggio di questo iter, è stato i concepito in modo da poter essere modulare e crescere di anno in anno.

Quello che ci preme far notare, per dovere di cronaca e per una corretta informazione,– conclude Verrocchio è che la nostra azione su questo tema è stata costante in questi anni. Per le telecamere in corso di installazione c’è stata una interlocuzione con la Questura, con i Carabinieri, con il Prefetto e con tutte le forze dell’ordine interessate al fine di garantire la massima efficacia agli interventi. A livello di delittuosità il nostro comune è tra gli ultimi della provincia di Teramo, non c’è alcuna emergenza criminalità e le azioni portate avanti hanno un carattere preventivo essendo un valido deterrente contro azioni illegali”.