Home POLITICA Yokohama Ortona, incontro sindacati e rappresentanti su futuro azienda

Yokohama Ortona, incontro sindacati e rappresentanti su futuro azienda

Yokohama Ortona, incontro sindacati e rappresentanti su futuro azienda
0
0

I rappresentanti della società giapponese, che produce tubi in plastica per il settore petrolifero, hanno ribadito il momento di difficoltà

 

ORTONA “Mi sento di escludere situazioni allarmanti, ma la nostra attenzione rimane alta sul futuro produttivo dello stabilimento”. Lo ha detto l’assessore allo Sviluppo economico, Mauro Febbo, in chiusura della riunione avuta con i rappresentanti della Yokohama di Ortona e convocata dallo stesso assessore dopo che i sindacati avevano espresso preoccupazione sul futuro occupazionale del sito.

I rappresentanti della società giapponese, che produce tubi in plastica per il settore petrolifero, hanno ribadito il momento di difficoltà confermando che è prevista anche per i prossimi mesi la Cassa integrazione ma si tratterebbe di una situazione in evoluzione. “Mi sembra che i rappresentanti dell’azienda si siano mostrati ottimisti sul raggiungimento dei risultati di fine anno che la proprietà ha fissato per il sito produttivo di Ortona”, ha precisato Febbo. “Non solo, è stato confermato che l’azienda ha commesse fino alla fine dell’anno e che la sede centrale in Giappone ha spostato alcune lavorazioni presso il sito di Ortona. Sono segnali che lasciano intendere che Ortona non vive una situazione di marginalizzazione all’interno del sistema Yokohama. Questo – insiste Febbo – ci serve per lavorare con tranquillità sul futuro produttivo del sito e capire i margini di crescita”. Alla riunione erano presenti il sindaco di Ortona, Leo Castiglione, i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil che hanno chiesto ulteriori rassicurazioni ai rappresentanti Yokohama. Come detto, secondo i rappresentanti presenti alla riunione, l’obiettivo di fine anno è alla portata e inoltre si sta lavorando per trovare nuovi clienti e commesse già a partire dal prossimo gennaio con la partecipazione a progetti di portata ampia. Per capire lo stato dei conti e le prospettive di fine anno, l’assessore Febbo ha assicurato un nuovo incontro del tavolo istituzionale per il mese di ottobre.