Home NEWS Una panchina rossa in memoria della dottoressa Ester Pasqualoni

Una panchina rossa in memoria della dottoressa Ester Pasqualoni

Una panchina rossa in memoria della dottoressa Ester Pasqualoni
0
0

Nella giornata di Giovedì 21 Giugno ricorre il primo anniversario della scomparsa della nostra concittadina Dott.ssa Ester Pasqualoni.

ROSETO La Città di Roseto intende ricordarla con la posa in opera di una panchina rossa come simbolo della lotta alla violenza di genere, panchina che verrà posizionata alle ore 16:00 in Piazza della Repubblica, luogo simbolo delle istituzioni cittadine.

In questo anno l’amministrazione comunale, in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità, ha attivato un progetto che ha visto protagoniste alcune classi dell’IIS Moretti e il Liceo Saffo supportato da due psicologhe la Dott.ssa Daniela Di Sante e la Dott.ssa Viviana Leoncini per educare al rispetto verso l’altro/a; progetto che si è concluso con un convegno al Palazzo del  Mare e che ha visto la partecipazione del Vice Commissario della Polizia di Stato, Dott.ssa Gioia Nanni dell’OSCAD.

L’Ass. Luciana Di Bartolomeo dichiara: “Ad integrazione di questo percorso l’amministrazione adotterà la CARTA DEI DIRITTI DELLA BAMBINA, documento unico nel panorama della cultura di genere ispirata alla convenzione ONU sui diritti del fanciullo, così come proposto dalla FIDAPA BPW ITALIA sez. TERAMO la cui presidente, che ringrazio, Dott.ssa Laura De Berardinis ha partecipato anche alla donazione della panchina. Queste iniziative servono a promuovere la parità di genere e a valorizzare il rispetto tra bambini e bambine contrastando gli stereotipi che limitano la libertà di pensiero in età adulta. Le istituzioni hanno il dovere di promuovere e sensibilizzare la società al rispetto di genere. Ringrazio altresì gli atleti della ASD Pattinaggio Roseto e la ASD SKATING LA PARANZA per la loro partecipazione con nove piccoli atleti che leggeranno gli articoli della Carta dei diritti della bambina”.

“Ringrazio l’Amministrazione Comunale per la sensibilità dimostrata” dichiara Laura De Berardinis presidente dalla FIDAPA BPW ITALIA sez. Teramo “questa giornata deve servire in primis a ricordare la grande professionalità ed umanità della Dott.ssa Pasqualoni, ma anche a. sensibilizzare e formare le nuove generazioni attraverso la Carta dei diritti della bambina .”

La Presidente della Commissione pari opportunità Avv. Sabrina Di Furia aggiunge inoltre “Quello della panchina non é soltanto un simbolo del ricordo della Dott.ssa Pasqualoni ma della lotta alla violenza sulle donne, la commissione pari opportunità continuerà nel lavoro intrapreso di sensibilizzazione”.

I familiari della Dott.ssa Ester Pasqualoni ringraziano per la sensibilità dimostrata e per la modalità di coinvolgimento il Sindaco e l’amministrazione comunale che hanno voluto condividere con noi questo ricordo.