Sab. Dic 5th, 2020

Scuola dell’Infanzia di Atri, lavori di riqualificazione energetica

Covid, ripercussioni sulla scuola. Verrocchio scrive a Di Giosia e a Vella: “occorrono correttivi, situazione insostenibile"

L’edificio, di proprietà comunale, sarà quindi migliorato sia per la riduzione dei consumi energetici, che per le emissioni inquinanti.

ATRI L’Istituto comprensivo di Atri Amaltea, di viale Umberto I, dopo gli interventi di adeguamento sismico, sarà riqualificato anche dal punto di vista energetico, in particolare l’intervento avverrà al piano terra dell’immobile, negli spazi della Scuola dell’Infanzia. L’edificio, di proprietà comunale, sarà quindi migliorato sia per la riduzione dei consumi energetici, che per le emissioni inquinanti. Questo progetto sarà possibile grazie a un finanziamento di 100mila euro ottenuto nell’ambito del POR-FESR 2014-2020 della Regione Abruzzo, con riferimento all’asse IV Azione 4.1.1: promozione di economia a bassa emissione di carbonio.

“L’intervento – spiega l’Assessore al Patrimonio del Comune di Atri, Alessia Faiazza, prevede il rifacimento di una rete di riscaldamento autonoma per la scuola materna, la cucina e la mensa collocate nell’edificio. Quindi la diminuzione del fabbisogno energetico della porzione di edificio sostituendo gli infissi esistenti con nuove strutture in PVC ad alta efficienza termica e antinfortunistica, in conformità alle norme vigenti. In questo modo sarà possibile avere un importante risparmio energetico, con conseguente contenimento di costi per l’Ente, in un edificio che, a fine lavori di adeguamento sismico, sarà efficiente in ogni aspetto tecnico”.

Please follow and like us: